Il “papu” Gomez non risparmia una frecciata al Milan

Di , scritto il 10 Agosto 2017

L’Atalanta ha presentato il nuovo sponsor che comparirà sulle maglie nella stagione che si appresta ad iniziare. Stiamo parlando di Veratour, ossia una tra le più grandi ed affermate catene di agenzie di viaggi presenti nel nostro Paese. L’accordo preso tra l’azienda leader nel settore del turismo e il club orobico è di una sponsorizzazione valida solo per il girone d’andata ed esclusivamente per ciò che concerne il campionato. I calciatori scelti per fungere da modelli sono stati: Toloi, Petagna, Caldara e Gomez, ed è stato proprio il “papu” ad aver rilasciato importanti dichiarazioni durante la conferenza stampa che si è tenuta, trattando vari temi, dal mercato in casa Atalanta, ad un giudizio espresso sui nuovi arrivati e un commento rivolto alle altre squadre che competono per il vertice della classifica. Parlando di Leonardo Spinazzola, inseguito con insistenza dalla Juventus, la quale rivorrebbe il proprio calciatore sin da subito, senza attendere la conclusione temporale del prestito biennale con la Dea, Gomez ha affermato: “ Per Leo è una situazione molto complicata perché la Juve sta spingendo. Posso solo dire che con lui siamo fortissimi e insieme formiamo sulla sinistra una coppia formidabile”. Spostando ,poi, l’attenzione sulla rosa dell’Atalanta e sui nuovi arrivati, l’attaccante argentino ha dichiarato: “ Ci sono molti volti nuovi che devono imparare i meccanismi, ma anche molti dalla scorsa stagione che giocano a memoria. Chi mi ha impressionato di più degli acquisti? Cornelius, Haas e Palomino”. Detto ciò, il “papu” non si è poi sottratto dall’esprimere un giudizio completo sulle prime della classe. Per quanto riguarda la Juventus, Gomez ha dichiarato: “ Con l’addio di Bonucci i bianconeri si sono indeboliti in difesa”. Sul Napoli, invece, l’argentino ha pronunciato parole al miele, apprezzando di gran lunga la politica societaria di trattenere l’intera rosa della scorsa stagione, assolutamente ben collaudata e con un impianto di gioco solido, al fine di mirare in alto. Per quanto concerne la Roma, il numero dieci dell’Atalanta, mostra qualche perplessità sulle qualità di Di Francesco chiamato ad affrontare il primo banco di prova di una certa entità, nella sua carriera da allenatore, in una piazza grande ed esigente. In merito all’Inter, invece, il “papu” ha applaudito la scelta della società nerazzurra di affidare le chiavi della squadra a Luciano Spalletti, un tecnico, a suo avviso, molto sagace e preparato. Infine la frecciata al vetriolo è stata rivolta nei riguardi del Milan: “ I rossoneri hanno effettuato una sontuosa campagna acquisti, ma non sono arrivati dei fenomeni”. Questo è il pensiero di Gomez che ha sì riconosciuto l’imponenza del lavoro posto in essere dal duo Fassone-Mirabelli ma non crede nelle possibilità che il “diavolo” possa ambire alla conquista del tricolore, non ritenendo i nuovi innesti, calciatori talmente forti da spostare gli equilibri. Il “papu” dopo aver realizzato sedici goal e condotto la Dea in Europa League, è pronto ad una nuova missione, ossia quella di creare più di un grattacapo alle cosiddette big del nostro torneo, per poi mettere nel mirino una soddisfacente partecipazione in campo europeo, in quello che sarà il fiore all’occhiello per la banda di Gasperini. La società bergamasca ha fiducia nell’argentino, come testimonia il rinnovo di contratto fino al 2022 ad una cifra monstre per il club orobico, ossia di 2 milioni di euro a stagione, un esborso da record per la compagine nerazzurra che vorrà continuare a splendere grazie ai colpi di genio del funambolico “papu”.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009