Verso l’Europeo pensando al dopo-Donadoni

Di , scritto il 05 Giugno 2007

ItaliaE’ da quando è seduto lì, su quella panchina ereditata da Lippi, l’allenatore campione del mondo, che Donadoni sente addosso l’aria del suo addio. Non ha mai convinto pubblico e critica, ha subito i capricci delle primedonne del calcio italiano e forse non vede l’ora di ripartire in un altro contesto, con un’altra sfida. Chissà se sarà lui a guidare l’Italia a Euro 2008.

E chissà se l’Italia si qualificherà!

Dopo un anno pazzesco, dopo il Mondiale e la Champions al Milan, il calcio italiano – il cui specchio è la Nazionale e il suo CT – rischia di essere rigettato nel buio degli ultimi anni, tra le ombre delle scommesse, del doping amministrativo, di calciopoli.

Una spallata a questo prossimo futuro grigiore la possono dare i giocatori in campo, ripartendo dalle due unghiate di Inzaghi e da un gioco spumeggiante che – a dire il vero – non si è mai visto nemmeno in Germania.

Che dite, come sarà l’anno che verrà per il calcio italiano, dopo l’anno tragicamente trionfale che si chiuderà con Italia-Lituania?



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009