Champions League: 2-2 della Juventus

Di , scritto il 13 Febbraio 2018

Juve spavalda e cinica in campionato e in Italia, balbuziente in Europa. Anche oggi, ossia stasera, è venuta a galla questa illogica teoria, ma pur sempre veritiera. Il 2-2 finale con il Tottenham, all’Allianz Stadium di Torino, non ammette eccessivi ripensamenti o fraintendimenti: la Juve sei volte campione d’Italia, stenta in Europa.

Una doppietta di Higuain aveva illuso un pò tutti. Ma gli inglesi sono riusciti a pareggiare il doppio svantaggio, e Higuain a sbagliare il rigore che avrebbe potuto dare il 3-1 alla compagine piemontese e la tripletta all’argentino.

Niente da fare. Ed il 2-2 finale si è quindi materializzato. Con una gara di ritorno, da giocare a Wembley, molto impegnativa per l’undici di Allegri.

Federico Bernardeschi, centrocampista della Juve, è intervenuto a Premium Sport: “Abbiamo fatto una buona gara contro un avvesario forte, c’è ancora il ritorno. Andremo lì consapevoli che possiamo vincere. Dopo il 2-0 era normale soffrire, non era possibile mantenere quei ritmi. Abbiamo sofferto con intensità, voglia e cattiveria. Non meritavamo il 2-2 ma siamo fiduciosi per la gara di ritorno”.

Mattia De Sciglio, difensore della Juve, ha parlato a Premium Sport dopo il 2-2 dello Stadium contro il Tottenham: “Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, loro sono una grande squadra. Possono concedere qualcosa dietro ma dal centrocampo in avanti sono molto bravi. Dopo il 2-0 ci siamo abbassati lasciandogli troppo campo peravanzare ed eravamo troppo lontani dalla porta per ripartire”.

Ecco l’analisi dell’Agenzia Ansa: “Non è bastato il doppio vantaggio ottenuto nei primi 9 minuti alla Juventus per portare a casa il successo contro un bel Tottenham, nell’andata degli ottavi di Champions League. All’Allianz di Torino i bianconeri sono partiti forte, andando a segno con Higuain già al secondo minuto, su assist di Pjanic. Il raddoppio al 9′ dal dischetto, sempre con Higuain, per un fallo di Davies su Bernardeschi. Ma i londinesi non si sono abbattuti ed, anzi, hanno preso le redini del gioco creando non poche preoccupazioni a Buffon. Al 35′ Harry Kane, il più temuto degli Spurs, ha accorciato le distanze, beffando Buffon in uscita sul lancio di Alli. Nel minuto di recupero la Juventus ha avuto l’occasione di portarsi sul 3-1, ma questa volta Higuain ha calciato contro la traversa il rigore che si era procurato Douglas Costa. E nella ripresa (27′) Eriksen ha sfruttato la barriera juventina mal posizionata per siglare il pareggio su punizione. La qualificazione resta in bilico, tutto si deciderà a Londra”.

 

Vediamo come si sono concluse le sfide di Champions di questa sera.

Juventus-Tottenham 2-2

Basilea-Manchester City 0-4



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009