Perde in casa la Sampdoria. Vince l’Atalanta. Parità fra Bologna-Genoa.

Di , scritto il 10 Febbraio 2019

ATALANTA-SPAL 2-1 La Spal per quasi un’ora tiene in scacco l’Atalanta, passando in vantaggio con l’ex Petagna dopo appena otto minuti. Nella ripresa assalto nerazzurro: Ilicic trova il pari al minuto 57 sull’assist di Zapata, il colombiano completa la rimonta su invito al bacio di Hateboer e tiene la Dea in piena lotta per la Champions.

SAMPDORIA-FROSINONE 0-1 Muro del Frosinone, la Sampdoria non passa. Al Luigi Ferraris, nel match della 23esima giornata, e’ il Frosinone a conquistare i tre punti in trasferta grazie all’unica rete dell’incontro siglata da Ciofani. Terza vittoria in campionato per la penultima forza della Serie A, brava a imporsi a Genova con una solida fase difensiva che non lascia grosse chance agli avversari. Per la Samp e’ il secondo ko di fila dopo la sconfitta di Napoli, interrotto inoltre il filotto positivo di Marassi con i blucerchiati vittoriosi nelle ultime quattro partite casalinghe. Bottino pieno per il Frosinone che passa in vantaggio al 25′ con la palla di Goldaniga che trova Ciofani in piena area e completamente smarcato: tiro al volo col destro e palla in rete con Audero immobile.

TORINO-UDINESE 1-0 Finisce 1 a 0 lo scontro tra Torino e Udinese con i friulani vicinissimi al pareggio che sbagliano un rigore, si vedono un gol annullato e centrano una traversa nel finale. Le due squadre, tranquille in classifica, si affrontano a viso aperto e la prima occasione è dell’Udinese che non riesce a sfruttare un pasticcio in difesa degli ospiti. Passa qualche minuto e al 20′ e’ Belotti a sprecare il possibile vantaggio: colpisce di testa a botta sicura ma Musso e’ bravissimo a neutralizzare in tuffo. Il gol granata arriva al 31′, cross di Ansaldi e colpo di testa vincente di Ola Alna. Nel secondo tempo e’ ancora il Torino ad avere le migliori occasioni che pero’ non sfrutta. E, legge del contrappasso, al 74′ si trova a subire un calcio di rigore per un fallo in area su Okaka. Sirigu pero’ para il penalty di De Paul. All’89’ e’ ancora Okaka a superare il portiere torinese ma l’arbitro, dopo il consulto al Var, annulla per un fuorigioco di Lasagna. Al 99′ e’ la traversa a dire no all’Udinese che torna cosi’ a casa senza punti mentre il Torino fa bottino pieno.

Lerager risponde a Destro e termina così in parità sull’1-1 il ‘lunch match’ della 23esima giornata di Serie A tra Bologna e Genoa disputato allo stadio ‘Renato Dall’Ara’. Un punto che fa più al caso dei liguri che salgono a quota 25, mantenendo sette punti di vantaggio sulla terz’ultima posizione occupata proprio dai felsinei in coabitazione con l’Empoli. Dopo un primo quarto d’ora di studio i felsinei trovano il vantaggio con Destro al 17′. Cross in area di Poli, uscita a vuoto di Radu el’ex di Roma e Milan deposita in rete di testa. Dopo pochi minuti gli ospiti provano a replicare con un’azione corale iniziata da Kouamé, rifinita da Zukanovic e conclusa da Lerager fuori misura. Alla mezz’ora bellissimo duetto palla a terra tra Kouamé e Sanabria, lo spagnolo incrocia col mancino ma Skorupski gli dice di no con un grande intervento. I tempi sono maturi per il pari che arriva al 33′: corner di Lazovic e Lerager lasciato colpevolmente solo a centro area incorna di testa superando Skorupski. La ripresa si apre con una botta di sinistro di Edera al 4′ sulla quale fa buona guardia Radu. Al quarto d’ora il portiere genoano sbaglia un’altra uscita ma Zukanovic salva la sua porta liberando l’area sulla conclusione da posizione defilata di Edera. Verso la metà della frazione due grandi chance per i liguri prima con un colpo di testa di Kouamé che Skorupski riesce a deviare sulla traversa e poi con Criscito il cui sinistro da fuori area termina fuori di un soffio. Nel finale ci provano di più gli uomini di Mihajlovic ma prima la girata mancina di Soriano in area finisce alta di poco e poi il colpo di testa di Danilo su calcio d’angolo si stampa sulla traversa.

I facts post-match: Quattro punti in due partite è il miglior parziale per il Bologna in questo campionato.

Mattia Destro non segnava per il Bologna in Serie A da 351 giorni, l’ultimo gol fu proprio contro il Genoa (24/02/2018). L’attaccante del Bologna Mattia Destro ha segnato dopo un digiuno di 580 minuti in Serie A.

Il Bologna ha segnato in casa dopo quattro partite interne senza reti in Serie A.

Il Genoa è rimasto imbattuto per tre partite di campionato per la prima volta da aprile 2018 (1V, 2N). Darko Lazovic ha preso parte a tre degli ultimi quattro gol del Genoa in Serie A, con una rete e due assist.

Nella sua presenza numero 50 con la maglia del Bologna, Andrea Poli ha fornito il suo primo assist in rossoblù in Serie A. Primo gol in Serie A per Lukas Lerager, con la sua quarta conclusione per il Genoa nel massimo campionato.

Fonte: RaiSport.it



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009