Patatrac-Napoli. L’Atalanta vola.

Di , scritto il 22 Aprile 2019

Definire scadente il Napoli, che ha perso stasera, contro l’Atalanta è un eufemismo. Ormai sono saltate tutte quelle coesioni che facevano della squadra campana una buona compagine di serie A. Il colpevole ossia i colpevoli non possono che essere individuati in Aurelio De Laurentiis e in Carlo Ancelotti. Il primo perchè non investe soldi per una squadra di campioni, assumendo poi un tecnico capace di vincere Solo con i grandi fuoriclasse. Carlo Ancelotti, per la cronaca è stato anche l’unico tecnico che non ha vinto nulla alla guida della Juventus. Perdendo lo storico scudetto in quel di Perugia, nel 1999 se non erro, con 9 punti di vantaggio sulla Lazio, che riuscìi, incredibilmente a rimontare i bianconeri (!) e a vincere uno campionato unico. In Italia, Carlo Ancelotti, ha fatto bene solo al Milan. Poi la sua carriera si è svolta sempre all’estero, con squadre molto “scarse” (leggete l’ironia) come Psg in Francia, Real Madrid in Spagna, Chelsea in Inghilterra e Bayern Monaco in Germania. Forse anche io sarei riuscito a vincere li in quelle condizioni, dove basta dire ai tuoi campioni unici…”andate e fate quello che volete tanto siete campioni”… Napoli è un’altra cosa. Napoli non ha campioni. Ha solo buoni gregari, che devono essere “addestrati” al gioco del calcio dando sempre nuove motivazioni. Ma questo Napoli, è in verità. figlio della squadra che con Sarri allenatore, in tre anni, ha giocato il calcio, più bello in Italia, senza peraltro, vincere nulla. Come si poteva pensare che sarebbe bastato il blasone di Ancelotti per poter fare meglio? Con gli stessi giocatori, ormai logori e assuefatti dalle dure cure e allenamenti di Benitez prima e di Sarri poi? Hamsik, il capitano di tante battaglie, molte perse, ha abbandonato la “nave” a gennaio. Già questo voleva presagire il fatto che Marek, si era rotto le scatole , di questa situazione patetica napoletana. Ancelotti, non darà mai le dimissioni. Non rinuncerà mai ai 6,5 milioni di euro, all’anno che De Laurentiis gli elargisce. Ma mi dite perchè se ha fallito, in pratica, quat’anno, ossia non ha alzato l’asticella, dovrebbe fare meglio l’anno venturo? Non credo che arriverà Messi….Allenatori troppo “satolli” e pigri mentalmente, oltrechè altamente snob, non sono fatti per Napoli. Napoli è fatta per chi ha il sangue caldo dentro, e vuole far la storia qui. Ma tecnici logori non servono nè a Napoli nè alla città, nè ai tifosi. Tornando alla partita c’è poco da analizzare, tatticamente. Tecnicamente , dobbiamo affermare. l’inadeguatezza di Milik, che segna un gol, ma ne sbaglia minimo 5 a partita. Al Napoli serve un bomber come Cavani, due difensori forti da affiancare a Koulibaly, due centrocampisti con gli attributi. Fabian Ruiz e Zielinsky sono per una compagine di medie ambizione. Callejon ha fatto il suo tempo, e il suo ciclo a Napoli è finito. Mertens, non è Maradona, e ha bisogno di una spalla migliore di lui. Anche per il belga, forse il ciclo a Napoli sembra concluso. L’Atalanta non ha rubato niente. E con l’ex-Zapata e Pasalic ha espugnato il “San Paolo” agganciando il Milan al quarto posto, in classifica. L’Atalanta, dicevamo non ha rubato nulla. Gli ha regalato tutto il Napoli.

Alessandro Lugli



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009