Napoli poker alla Roma. Vince anche l’Atalanta. Parità fra Viola e Toro.

Di , scritto il 31 Marzo 2019

Un volitivo Napoli, ha battuto, allo stadio “Olimpico” di Roma, l’undici di Ranieri, col perentorio risultato di 4-1. Milik, Mertens, Verdi e Younas hanno dato la vittoria ai campani. Ma dobbiamo, altresì, ammettere, che la squadra capitolina è in crisi. E che nemmeno il cambio di allenatore ha giovato. Ranieri sta facendo, se possibile anche peggio di Di Francesco. Il Napoli, consolida il suo secondo posto. Ma sono 15 i punti che la separano dalla Juventus. Troppi. Se in questo lasso di tempo non ci fosse stata la Juventus, ossia una squadra cosi forte, molto probabilmente, gli azzurri avrebbero già vinto tre o quattro scudetti. Ma c’è una fortissima Juve. E a loro vanno i titoli. Dries Mertens, attaccante del Napoli, dopo la vittoria contro la Roma è intervenuto al microfono di Sky Sport: “Penso che oggi abbiamo meritato. Nel primo tempo non abbiamo fatto più gol, ma nella ripresa abbiamo cominciato subito bene e fatto il nostro gioco”. Passi in avanti per l’Arsenal? “Questi sono passi in avanti per la squadra, non pensiamo solo a Londra. Pensiamo a tutte le gare, dobbiamo migliorare anche per l’anno prossimo”. Sei il quarto bomber all-time in Serie A col Napoli, agganciando Cavani e Vojak. “Mi fa molto piacere, sono giocatori importanti. E’ bello agganciarli o superarli, voglio continuare a segnare. La stagione non è ancora finita, vediamo”. Punti al primato di Hamsik? “Quando è andato via un po’ mi ha fatto piacere perché non poteva più segnare (ride, ndr)”. Sul suo infortunio: “In un duello con Kolarov, che è una bestia, sono stato toccato dietro al ginocchio e mi faceva un po’ male. Ma ora sto bene”. (Alessandro Lugli)

Il Napoli torna a -15 dalla Juventus grazie alla vittoria all’Olimpico sulla Roma. Ma soprattutto, in virtù della sconfitta del Milan di ieri, è ora a +12 sui rossoneri quarti. L’Inter, terza, è a -10 ma giocherà stasera contro la Lazio. I biancocelesti, dal canto loro, possono superare la Roma ferma a quota 47, sesta alle spalle dell’Atalanta che ha un punto in più. Juve 78, Napoli 63

Oltre al Napoli vittorioso nettamente sul campo della Roma, sono due le gare che si sono giocate in questo pomeriggio della serie A. La Fiorentina ed il Torino impattano 1-1 al Franchi con i viola ripresi dopo il vantaggio di Simeone dalla rete di Baselli. A Frosinone la Spal riesce a portare a casa i 3 punti grazie alla rete in avvio di gara di Vicari. Questi i risultati delle gare giocate alle 15 Fiorentina-Torino 1-1 (Simeone, Baselli) Frosinone-Spal 0-1 (Vicari) Roma-Napoli 1-4 (Milik, Rig. Perotti, Mertens, Verdi, Younes) (tuttonapoli.net)

(ANSA) -Al Tardini, l’Atalanta ha battuto il Parma per 3-1 (1-1), nell’anticipo della 29/a giornata del campionato di calcio di Serie A. Emiliani avanti dopo 8′ con Gervinho, ma raggiunti al 24′ da Pasalic. Nella ripresa doppietta di Duvan Zapata, in gol al 30′ e al 49′.

È appena terminato il derby romagnolo, valevole per la 29esima giornata del campionato di Serie A, tra Bologna e Sassuolo. Allo stadio Dall’Ara, i felsinei passano in vantaggio, al 68′, con un calcio di rigore trasformato da Pulgar, causato da un ingenuo fallo di Babacar. Lo stesso Babacar, nel primo tempo, aveva trovato la via della rete al 13′, ma la VAR è intervenuta per annullare a causa di una posizione di fuorigioco. La squadra di De Zerbi trova il pareggio, al 92′, con Boga ma al quattro minuti più tardi Mattia Destro, appena entrato, svetta di testa e realizza il gol del definitivo 2-1.  (100x100Napoli)


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009