Sassuolo-Fiorentina 3-3

Di , scritto il 09 Dicembre 2018

Partita al cardiopalma al Mapei Stadium di Reggio Emilia tra Sassuolo e Fiorentina coi viola che riacciuffano il pari al 6′ di recupero con Mirallas chiudendo sul 3-3.

Si decide tutto nella ripresa: al 63′ Duncan porta avanti i neroverdi, 4 minuti più tardi il raddoppio dell’ex Babacar. La partita viene riaperta al 70′ da Simeone ma all’80’ i padroni di casa si riportano avanti di due gol grazie a un tiro da fuori area di Sensi. Quando tutto sembra deciso Benassi all’89’ riapre la gara e nel recupero arriva il 3-3 di Mirallas.

Novità di formazione per l’11 di Pioli con le punte Chiesa e Simeone in panchina, al loro posto spazio per Pjaca e Vlahovic. Sull’altro fronte De Zerbi deve fare a meno di Boateng e Adjapong, in avanti il tridente Di Francesco Babacar-Berardi con sensi nel ruolo di suggeritore. Al 15′ azione neroverde con Berardi che salta due uomini ed entra in area ma la conclusione viene contenuta da Milenkovic. Poco dopo nuova offensiva degli emiliani con Babacar che si invola verso l’area ma la conclusione è a lato.

Un minuto dopo arriva la replica della Fiorentina con Benassi che si coordina in area ma colpisce l’esterno della rete. Al 24′ ancora Sassuolo: punizione dal limite di Sensi, il tiro viene respinto in tuffo da Lafont. Occasione viola poco dopo la mezz’ora con Gerson che penetra in area ma non trova l’attimo giusto per la conclusione. Azione di Berardi che parte dalla fascia destra e si accentra, il tiro a giro viene murato, sulla ribattuta prova la conclusione senza successo Babacar, infine Rogerio alto sopra la traversa. Ancora una occasione per i padroni di casa nel finale di tempo, Bourabia riceve palla in posizione defilata in area, la conclusione sul primo palo termina fuori.

Novità di formazione per i viola a inizio ripresa, Pioli getta nella mischia Chiesa al posto di Pjaca. Il secondo tempo comincia con un tiro-cross di Berardi con respinta di pugno del portiere ospite. Il Sassuolo fa la partita, cross basso e teso in area per Di Francesco che non arriva d’un soffio alla deviazione. Al 55′ entra anche Simeone per la Fiorentina, out Vlahovic. Punizione velenosa in area della Fiorentina, Pezzella prolunga in angolo. Verticalizzazione neroverde con Duncan per Babacar, provvidenziale l’anticipo di Pezzella. Insiste la squadra emiliana, tiro a giro di di Francesco, Lafont para.

Sull’altro fronte uscita sbagliata di Consigli, la palla arriva a Benassi che colpisce a botta sicura ma Marlon devia in angolo. Al 63′ il Sassuolo sblocca la gara, respinta di pugni di Lafont al limite dell’area, è pronto Duncan che di sinistro lascia partire un tracciante sotto il sette, per il ghanese è il primo gol in stagione in campionato. Al 66′ il raddoppio del Sassuolo, gol dell’ex Babacar bravo nel tap-in su cross nell’area piccola di Duncan. Passa meno di un minuto e la Fiorentina nonostante l’uno-due accorcia subito le distanze: tiro da fuori di Edmilson che si stampa sulla base del palo, la sfera arriva a Simeone che insacca tutto solo. Il Var conferma la posizione regolare dell’argentino che torna alla rete dopo 10 partite.

Cambia l’inerzia della gara quando mancano meno di 20 minuti. Al 75′ Benassi ha la palla del pari ma spreca una respinta corta di Ferrari all’altezza del dischetto. All’80’ prodezza balistica di Sensi per il 3-1 neroverde, il centrocampista dai 35 metri trova un tiro potente e preciso a fil di palo che sorprende Lafont. La Fiorentina non si demoralizza, sortita all’85’ di Chiesa contenuto da Marlon. All’86’ espulsione per Djuricic e Sassuolo in 10 per gli ultimi minuti di gioco.

All’89’ la Fiorentina prova a riaprire la gara: Edimilson impegna severamente Consigli che respinge ma Benassi è lesto a ribadirla in rete, per l’ex Toro si tratta del sesto gol in stagione. Resta in 10 anche la Fiorentina per un rosso a Milenkovic. Nel recupero tenta la sforbiciata Simeone ma senza fortuna. Quando la gara sembra ormai segnata affondo di Pezzella che serve Mirallas in area, l’ex Everton è freddo nel superare Consigli per il definitivo 3-3. In classifica il Sassuolo sale a 21 punti, a 19 la Fiorentina.

I facts post-match di SASSUOLO – FIORENTINA

Era dal 6 dicembre 2014 contro la Roma (152 partite) che il Sassuolo non si faceva rimontare nel pareggio dopo essere stato sopra di due gol in un match di Serie A.

Era dal 28 maggio 2017 (52 partite) contro il Pescara che la Fiorentina non otteneva un pareggio dopo essere stata sotto di due gol in un match di Serie A.

Dopo aver vinto quattro delle prime sei partite del campionato in corso (1N, 1P), il Sassuolo ha ottenuto un solo successo nelle ultime nove (5N, 3P).

Per la prima volta nella sua storia in Serie A il Sassuolo ha pareggiato quattro match consecutivi di campionato.

La Fiorentina non vince da otto partite in Serie A (6N, 2P): era da maggio 2002 che i viola non inanellava una striscia così lunga senza vittorie nel massimo campionato.

Sesto gol in questa Serie A per Marco Benassi, miglior marcatore viola in questo campionato: è la sua miglior stagione dal punto di vista realizzativo in A.

Il Sassuolo aveva segnato solo un gol da fuori area nelle prime 14 giornate di campionato, ne ha segnati due da fuori oggi.

Dopo 876 minuti di digiuno Giovanni Simeone ha ritrovato il gol in Serie A.

In due delle quattro partite di Serie A in cui ha segnato, Duncan ha fornito anche un assist.

Prima gara da titolare in Serie A per Dusan Vlahovic, il primo 2000 a giocare dal 1′ un match della Fiorentina nel massimo campionato.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009