Vincono Atalanta ed Empoli.

Di , scritto il 09 Dicembre 2018

Dopo la sconfitta nel finale di gara in casa contro il Napoli, l’Atalanta torna a sorridere battendo 3-1 l’Udinese nella trasferta della Dacia Arena. A regalare il sesto successo stagionale alla formazione di Gasperini Duvan Zapata, l’ex attaccante bianconero autore di una tripletta.

Si mette subito bene la partita per i bergamaschi in vantaggio dopo 90 secondi dal fischio di inizio; su azione da corner Toloi prolunga il cross su cui si avventa il colombiano che insacca. La reazione della squadra di Nicola non si fa attendere, al 12′ arriva il pareggio bianconero con Lasagna, al rientro da titolare, che in scivolata finalizza un cross basso di D’Alessandro.

Al 61′ Zapata segna la sua personale doppietta, dopo una azione di Barrow la palla arriva al colombiano che dall’area piccola non sbaglia: 2-1 per i bergamaschi. Al 70′ contropiede per gli ospiti, conclusione debole di Barrow bloccata in presa bassa da Musso.

Al 78′ grande occasione per l’Udinese, un tiro a giro di Fofana si stampa sul palo, sul capovolgimento di fronte Hateboer serve col contagiri Zapata, il colombiano con un tocco di precisione infila per la terza volta il portiere dell’Udinese con una conclusione che tocca il palo prima di entrare in rete.

PARMA-CHIEVO 1-1

Finisce 1-1 la sfida del ‘Tardini’ tra Parma e Chievo, grazie alle reti messe a segno nella ripresa da Stepinski e Bruno Alves.

I primi minuti del match sono molto equilibrati e per assistere alla prima azione da rete della gara bisogna attendere il 12′, con Pellissier che, servito dalla destra da Depaoli, prova la girata improvvisa ma il pallone finisce largamente fuori.D’Aversa chiede ai suoi di velocizzare la manovra offensiva e nel giro di pochi minuti, tra il 24′ e il 26′, prima Biabiany e poi Barilla’ costringono Sorrentino agli straordinari.

Al ritorno in campo dagli spogliatoi, partenza arrembante degli ospiti che dopo pochi secondi trovano la rete del vantaggio: dalla sinistra tiro cross di Pellissier. La palla giunge sui piedi di Stepinski che, a pochi metri dalla linea di porta, spinge il pallone in fondo alla rete per il gol dello 0-1.

In grande affanno il Chievo prova ad arginare l’offensiva ducale ma, all’8′, direttamente da calcio di punizione, Bruno Alves batte Sorrentino con una spettacolare conclusione a giro che si infila sotto l’incrocio dei pali: 1-1. Il ritmo della gara cala decisamente ma, al 28′, Depaoli entra duro su Sprocati e La Penna ammonisce per la seconda volta il difensore clivense.

In superiorita’ numerica il Parma preme il piede sull’acceleratore alla ricerca del gol del 2-1 e, al 32′, in area veneta Rigoni si libera e calcia di prima intenzione a botta sicura ma Sorrentino e’ reattivo e respinge il pallone. Gli ultimi minuti della partita sono un mix di emozioni e, poco prima della fine del triplice fischio, al 42′, il Parma sfiora il gol con Inglese che, dopo essersi liberato in area avversaria, opta per la conclusione di potenza ma il pallone si schianta sul palo.

EMPOLI-BOLOGNA 2-1

Terza vittoria in quattro partite per l’Empoli: 2-1 il finale, con la coppia Caputo-La Gumina in grande spolvero. Caputo finalizza l’uno-due con il collega d’attacco e segna, dopo 10 minuti, l’1-0 toscano. Al 41′ iniziativa personale di Palacio, che vince di forza un paio di contrasti e mette dentro per Poli: 1-1. Sostanziale equilibrio interrotto all’80’: cross di Bennacer, deviazione di Zajc che innesca La Gumina, impossibile per l’ex Palermo fallire il gol-vittoria. L’Empoli si rilancia, il Bologna e’ in crisi.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009