Parma-Roma 1-3: Garcia in testa con Benitez, Totti fa 228 in A

Di , scritto il 17 Settembre 2013

Totti-gol-ParmaDa quarant’anni in cima alle Serie A non si vedevano due allenatori stranieri. Erano i tempi di Heriberto Herrera e di Pesaola, di un calcio forse più romantico che passava, a singhiozzi, dal bianco e nero della tv. Oggi, con migliaia di telecamere pronte a spiare ogni sospiro e ogni scatto a mille all’ora di chi fa parte del grande circo pallonaro, la storia si ripete grazie a Benitez e Garcia.

Ieri sera l’ex allenatore del Lille ha raggiunto il collega spagnolo in vetta, in virtù delle tre sberle rifilate al Parma. Anche se siamo soltanto alla terza giornata e non è il caso di scomodare il termine “verdetti”, il popolo giallorosso si gode il punteggio pieno, assente da Trigoria dalla stagione 2007/2008 (Spallettiana memoria impolverata).

Non è stato facile per la Roma avere ragione dei ducali, perché nel primo tempo la squadra di Donadoni fila, pur non creando particolari grattacapi a De Sanctis. Il ritmo rimane basso ma il match è divertente, con i giallorossi che provano ad arginare la vena di Cassano e a spingere dalla parte di Maicon. Amauri latita, ma non Biabiany: a una manciata di minuti dal termine della frazione svetta di testa su un invitante cross di Cassani, anticipando nettamente Castan e depositando oltre la linea la palla che vale il vantaggio. Squadre a riposo sull’uno a zero per i padroni di casa e Garcia non ci pensa nemmeno a cambiare faccia ai suoi.

Fa bene: pronti via e Florenzi, perfettamente innescato da Pjanic, trova il pari freddando Mirante. Donadoni non corre ai ripari, il centrocampo ospite cresce; su un fuorigioco sbagliato Totti s’inserisce, controlla al volo e mette a sedere l’estremo difensore parmense, completando il sorpasso. Per il capitano sono 228 sigilli in A, diciannove dei quali destinati al Parma, e la conferma che lo spirito è quello di un ragazzino. I gialloblu vacillano e nel finale arriva la mazzata con il rigore trasformato da Strootman, dopo un fallo netto ai danni di Gervinho. Prima rete in Italia per il ventitreenne olandese e terzo successo successivo per i capitolini.

Ghirardi medita sull’avvio fallimentare del suo “giocattolo”, appena un punto nei duecentosettanta minuti sin qui disputati; la banda di Pallotta invece guarda con fiducia al futuro imminente: il derby con la Lazio della prossima giornata.

PARMA-ROMA 1-3 (1-0)

38′ Biabiany (P), 46′ Florenzi (R), 70′ Totti (R), 85′ rig. Strootman (R)

CLASSIFICA SERIE A:

Napoli e Roma 9 punti; Inter, Juventus e Fiorentina 7; Lazio, Livorno e Verona 6; Milan, Torino, Udinese e Cagliari 4; Atalanta 3; Bologna 2; Parma, Chievo e Sampdoria 1; Genoa, Catania e Sassuolo 0.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009