33° giornata: Juventus-Milan e Catania-Palermo le sfide in evidenza

Di , scritto il 20 Aprile 2013

allegriSempre meno giornate da giocare, sempre più calcoli da dover fare. Sia nelle zone aristocratiche della Serie A che nei bassifondi della classifica, la matematica è in primo piano.

La trentatreesima giornata del massimo campionato italiano si apre oggi alle 18 con lo scontro tra il Genoa di Ballardini e l’Atalanta di Colantuono. I liguri sono quasi appesi a un filo nella corsa per non retrocedere nella serie cadetta, oltretutto non stanno attraversando un periodo di forma brillante (anche se il pari nel derby di domenica scorsa ha perlomeno concesso tregua). I bergamaschi al contrario inseguono tre punti che li porterebbero alla fatidica quota 40, quella che sulla carta lascia tutti tranquilli in ottica salvezza.

In serata via al secondo anticipo tra Udinese e Lazio, impegnate a racimolare punti chiave nella rincorsa al piazzamento europeo. I friulani viaggiano con il profilo basso, ma si trovano a sole tre lunghezze dai capitolini che, visti i risultati recenti, potrebbero essere raggiunti. L’Inter, di scena domani con il  Parma nel lunch match, se non cogliesse la tanto sospirata vittoria, sarebbe addirittura scavalcata dalla squadra di Guidolin, in caso di successo su quella di Petkovic.

Nel pomeriggio domenicale spicca il derby siciliano tra Catania e Palermo, che arrivano all’appuntamento con situazioni diametralmente opposte: gli etnei si sono un pò seduti dopo un girone di andata da favola, ma sono in ogni caso ampiamente tranquilli. I rosanero invece inseguono una salvezza difficile, anche se non impossibile. Da quando è tornato Sannino alla corte del vulcanico Zamparini, il Palermo ha risalito la china e nelle ultime tre gare ha totalizzato 7 punti.

Chiuderà la giornata il big match tra Juventus e Milan: bianconeri vicini al loro ventinovesimo scudetto, Diavolo in caccia della certezza Champions League. Allegri non potrà contare su Balotelli, cui è stata sì ridotta la squalifica, ma da tre a due turni; tornerà perciò disponibile solo la prossima settimana. Fiducia a El Shaarawy, che considera il suoi mister alla stregua di un padre, e forse a Robinho, mattatore nella gara di andata. In particolare, il brasiliano ha di recente affermato di voler prolungare con il Milan, a dispetto della saudade, sua compagna fedele da gennaio in poi. Staremo a vedere.

PROGRAMMA COMPLETO 33° GIORNATA:

(20 aprile, ore 18) Genoa-Atalanta (20 aprile, ore 20:45) Udinese-Lazio (21 aprile, ore 12:30) Inter-Parma (21 aprile, ore 15) Bologna-Sampdoria, Catania-Palermo, Fiorentina-Torino, Napoli-Cagliari, Roma-Pescara, Siena-Chievo (21 aprile, ore 20:45) Juventus-Milan.

CLASSIFICA:

Juventus 74, Napoli 63, Milan 59, Fiorentina 55, Roma e Lazio 51, Inter 50, Udinese 48, Catania 45, Cagliari 42, Parma 39, Bologna 38, Sampdoria e Atalanta 37, Torino e Chievo 36, Siena 30, Palermo e Genoa 28, Pescara 21.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009