Genoa-Sampdoria 1-1

Di , scritto il 26 Novembre 2018

Finisce 1-1 il derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria.

La squadra blucerchiata approccia meglio al Ferraris con l’immediato 1-0, poi subisce la reazione della formazione rossoblu’ incassando il gol del pareggio e infine rischia di perdere nel secondo tempo.

Juric e Giampaolo non riescono a lasciarsi alle spalle la recente crisi di risultati e si accontentano delle note positive rappresentate dai due bomber: Piatek e Quagliarella. E all’attaccante blucerchiato bastano otto minuti per evidenziare le lacune della retroguardia di casa, terza peggior difesa del campionato: sugli sviluppi di un cross dalla destra l’ex Udinese di testa anticipa tutti e firma l’1-0.

Il Genoa riesce a reagire immediatamente con la complicita’ di Audero: al 17′ il portiere stende in area Piatek che dagli undici metri non sbaglia il rigore dell’1-1. Pochi minuti dopo i padroni di casa si affacciano con pericolosita’ dalle parti dell’estremo difensore avversario: Romulo disegna un cross per Kouame’ che in rovesciata spara alto.

La Samp sembra subire il contraccolpo psicologico dell’immediato pareggio dei padroni di casa e il Genoa prende in mano il pallino del gioco: al 33′ Veloso sfiora la traversa con una punizione dal limite. Nel finale di primo tempo Audero trova il modo di farsi perdonare l’errore sull’1-1 in due occasioni: Piatek scarica per l’accorrente Romulo la cui conclusione a botta sicura viene neutralizzata dalla grande parata del portiere blucerchiato.

Poi l’attaccante polacco si libera in area e calcia con potenza da buona posizione ma l’estremo difensore e’ pronto e respinge. Si tratta dell’ultima occasione della prima frazione di gioco e nella ripresa Giampaolo corre ai ripari con un cambio: fuori Defrel, dentro Caprari. Al 60′ si accende Kouame’: l’attaccante si auto lancia con un colpo di testa e da posizione defilata tenta un tiro cross che si spegne sul fondo. Un minuto dopo l’ivoriano va vicino al gol con un colpo di testa ma il suo tiro viene deviato da Audero, autore di un altro miracolo.

Al 70′ il match si innervosisce e i ritmi calano leggermente con numerosi falli fischiati in mezzo al campo: a farne le spese e’ Juric che viene espulso per proteste. Il Genoa controlla il pallino del gioco mentre la Samp si affida a Quagliarella per far salire la squadra.

All’88’ Veloso ha l’occasione di rendersi pericoloso su calcio di punizione ma Audero e’ attento e in tuffo respinge in angolo. Il direttore di gara concede tre minuti di recupero ma le due squadre si accontentano del risultato e si spartiscono un punto: la Sampdoria sale a quota sedici punti in classifica, uno in piu’ di un Genoa carico di rimpianti per le occasioni fallite.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009