Fiorentina-Sassuolo 0-1. Napoli: Fatta per Veretout?

Di , scritto il 30 Aprile 2019

Il Napoli vuole rinforzare il centrocampo e c’è già il nome del favorito: è quello di Jordan Veretout, regista viola di 26 anni, francese di qualità, forte fisicamente e negli strappi palla al piede. L’edizione odierna del quotidiano Il Mattino fa sapere che il Napoli ha già l’intesa col calciatore, contratto di cinque anni a 1,9 milioni di euro a stagione, e l’intesa economica con la Fiorentina è ad un passo. Al momento non sarà inserito Diawara nella trattativa, anche se il giocatore piace a Della Valle. (tuttonapoli.net)

Si guarda ormai al Napoli del futuro, anche se il campionato non è ancora terminato. Valter De Maggio, direttore di Radio Kiss Kiss Napoli, ha parlato proprio di quelli che sono i nomi sui quali il club partenopeo starebbe lavorando: “Il Napoli non ha ancora stabilito la strategia precisa, si stanno attenzionando tanti profili tra cui Almendra (19) e Lozano (23), il nome nuovo è quello di Timothy Castagne (23, terzino destro dell’Atalanta, ndr). Poi si sta attenzionando anche Veretout, mentre si guarda a Benjamin Mendy (24, terzino sinistro del Manchester City, ndr) che però ha dei paramertri talmente alti che sembrerebbe destinato al Real Madrid”. (tuttonapoli.net)

Sono cominciati ormai da diverse settimane i lavori per il nuovo San Paolo. In un comunicato, con annessa foto rendering con l’immagine di come sarà l’impianto di Fuorigrotta dopo i lavori, ha spiegato che ci sarà “un mix di cinque colori, con predominanza dell’azzurro per il nuovo volto dello Stadio San Paolo”.”L’ATI aggiudicataria dei lavori di sostituzione dei seggiolini ha consegnato al Commissario straordinario Gianluca Basile – si legge – i rendering che presentano il nuovo volto dello stadio, che ospiterà la cerimonia di apertura dell’Universiade, in programma il 3 luglio, oltre alle gare di atletica leggera. È stato ottenuto, in base a quanto richiesto, l’effetto pixellato con cinque colori (azzurro, blu, grigio, bianco e giallo) per i nuovi seggiolini, con la dominanza dell’azzurro che richiama il blu e grigio della pista d’atletica. Nell’impianto procedono secondo cronoprogramma i lavori per la sostituzione dei seggiolini ed è già stato completato l’impianto di illuminazione e l’impianto audio”. (tuttonapoli.net)

Con l’acciaccato Ilicic in tribuna, e un po’ di fatica supplementare, dovuta alla scarsa mira a dispetto di una superiorità schiacciante, risolvendo con due gol nella ripresa la pratica Udinese, l’Atalanta si porta al quarto posto in classifica (Roma scavalcata) e irrompe in zona Champions. Il compito dei bergamaschi è stato assai complicato al cospetto della quart’ultima che ha addirittura rischiato il colpaccio nel finale, quando il risultato era ancora sullo 0-0 (palo di De Paul). Il rigore di De Roon e il bis di Pasalic scatenano la festa sugli spalti all’ultima partita con la vecchia curva Nord prima del restyling. La cronaca da Bergamo A Firenze il Sassuolo batte la FIorentina 1-0  con un gol di Berardi al 36′. Nel primo tempo Consigli ha parato un rigore calciato dal viola Veretout. (ansa)

Non è iniziata nel migliore dei modi l’esperienza di Marek Hamsik in Cina, dove l’ex capitano del Napoli, oggi al Dalian Yifang, sta avendo qualche problema di adattamento alla nuova realtà. “Non sono soddisfatto delle mie prestazioni – ha ammesso lo slovacco al network televisivo Cctv -. Cerco sempre di dare il meglio ma non mi sono mai trovato in una situazione così difficile”. Hamsik, che in 6 partite di Chinese Super League ha realizzato un assist e nessun gol, nell’ultima gara di campionato persa 4-1 dal Dalian Yifang contro la capolista Beijing Guoan non è stato convocato. “Tante volte vorrei comunicare con i compagni – ha continuato il centrocampista, sorpreso dal numero di falli e dal tempo perso a discutere con gli arbitri nelle partite di campionato – ma a causa della lingua non posso e allora mi faccio capire a gesti. C’è una grande differenza tra il calcio cinese e quello europeo, ma cercherò di adattarmi. La serietà in campo e fuori è molto importante e dunque mi impegnerò al massimo”. (mediaset)

Momento difficile per il Psg, che si avvia alla conclusione di una stagione che non ha portato ai risultati sperati. Non basta aver dominato la Ligue 1: le delusioni in Champions League e quella freschissima in Coppa di Francia, con il ko ai rigori nella finale con il Rennes, hanno acuito il malcontento e per la stampa francese lo spogliatoio si sarebbe definitivamente spaccato. Recentemente Neymar, una delle stelle della squadra, ha criticato pubblicamente alcuni giovani del gruppo: “Per fare esperienza si deve ascoltare di più e aver maggior rispetto, io facevo così”. Per ‘Le Parisien’, il brasiliano si riferiva ad Areola e Kimpembe. Tocca al tecnico Thomas Tuchel provare a tenere compatto il gruppo in un finale di stagione con nessun obiettivo in palio, ma lo stesso tecnico ha ammesso di non sapere se riuscirà a gestirlo. “Non so cosa aspettarci da noi”, ha detto alla vigilia della sfida di stasera con il Montpellier. Ma il tempo corre e il mercato che dovrà rilanciare il progetto dei parigini incombe: il problema è che il direttore sportivo Antero Henrique e il presidente Nasser Al-Khelaifi, causa paletti del fair play, non potranno permettersi le ‘solite’ spese folli in estate. È probabile, anzi, che con il club che necessita di liquidità qualche big venga ceduto: in pole ci sono Cavani, Dani Alves e Draxler. (mediaset)

Il Napoli insiste per Lozano, grande obiettivo per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, Giuntoli è pronto a chiudere l’affare a 40 milioni di euro, ovvero la cifra chiesta dal Psv per cedere l’attaccante messicano. (mediaset)

Il Napoli punta a un rinnovamento della difesa a partire dalla fascia destra. L’obiettivo è stato identificato in Kieran Trippier, terzino destro del Tottenham che è diventato un nome caldo. Secondo quanto riporta ‘Sky Sport’, il classe 1990 inglese avrebbe aperto al trasferimento in Campania in estate dando l’ok per la trattativa. Il problema è la distanza tra domanda e offerta: il club londinese chiederebbe almeno 35 milioni di euro per lasciare partire il ventottenne ex Burnley, mentre l’offerta dei partenopei si attesta tra i 18 e i 20 milioni. (mediaset)

Dopo aver quasi blindato il secondo posto e conquistata la matematica qualificazione alla prossima Champions League, per il Napoli è ora di pensare al calciomercato. Secondo ‘Il Mattino’ anzi De Laurentiis avrebbe di fatto già chiuso il primo acquisto dell’estate 2019 raggiungendo un accordo di massima con Jordan Veretout. Il centrocampista viola dovrebbe firmare col Napoli un contratto quinquennale da circa 1,9 milioni netti a stagione, mentre alla Fiorentina andranno 20 milioni cash senza contropartite. (mediaset)

Maurizio Sarri dopo l’1-1 contro il Manchester United ha parlato della possibilità che Higuain (in prestito dalla Juventus) resti al Chelsea a fine stagione: “In teoria sì. Ma non sono il responsabile del mercato quindi non posso rispondere a queste domande”. (mediaset)

Una brutta Fiorentina termina la sua settimana orribile (caratterizzata anche dal mancato approdo alla finale di Coppa Italia) perdendo al Franchi contro il Sassuolo. Finisce 1-0, con gol segnato al 37′ da Domenico Berardi (decisiva la deviazione di Pezzella). Fondamentale anche Andrea Consigli, che al 41′ para un rigore a Veretout. Con questa vittoria i neroverdi superano in classifica i viola e sono ora decimi. Contestazioni sugli spalti.

(mediaset)



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009