Spal-Napoli 1-2

Di , scritto il 12 Maggio 2019

Nonostante secondo posto e salvezza erano già stati raggiunti, a tempo debito, Napoli e Spal, hanno dato vita ad un match molto bello, combattuto e fino alla fine , ricco di pathos sportivo. Inusuali anche le marcature delle reti napoletane: Allan e Mario Rui, molto raramente mettono a segno dei goal. Oggi ci sono riusciti, entrambi. E’ stato generoso l’arbitro della partita a sancire il rigore a favore della Spal? Chissà. Ma la trasformazione di Petagna, ha dato ancora maggior pepe, all’incontro. L’1-1 sembrava il risultato più ovvio, invece il Napoli, ci dava dentro, grazie a giocatori più esperti e tecnici e riusciva a vincere. Bella partita comunque , quella disputata dai ferraresi, con l’ allenatore Semplici, molto bravo. 76 punti in 36 gare per i partenopei, frutto di 23 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte, sono la sentenza di un secondo posto più che meritato. 68 gol realizzati e 32 incassati fanno il resto. Beninteso che finora, la compagine che ha realizzato più reti è stata l’Atalanta di Gasperini con 73 gol e un Zapata d’autore. La Spal, salva, non aveva da chiedere più niente, al suo bel campionato, sebbene sia andata molto vicina all’impresa di pareggiare. Ma alla fine ha perso. (Alessandro Lugli)

Con i tre punti conquistati al Paolo Mazza il Napoli sale a quota 76 punti in classifica, portandosi a +11 sull’Atalanta al momento al terzo posto (in attesa dell’Inter, che giocherà lunedì contro il Chievo). Con questi 3 punti il Napoli si avvicina a quota 80 punti ed Ancelotti vincendo le ultime due gare arriverebbe a quota 82, pareggiando il punteggio di Sarri al primo anno in azzurro.

(tuttonapoli.net)



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009