News giornaliere

Di , scritto il 13 Gennaio 2018

Niccolò Ceccarini, giornalista di Mediaset Premium, ha parlato ai microfoni di TMW Radio, per dare gli ultimi aggiornamenti sulla trattativa che potrebbe portare Simone Verdi al Napoli.

“Lunedì sarà il giorno decisivo per Simone Verdi al Napoli. Gli azzurri sono cautamente ottimisti e, se tutto va come deve, martedì ci saranno le visite. Il trasferimento dovrebbe costare 20 milioni, bonus compresi, una cui percentuale spetterà al Milan”.

 

Momento non positivo per il Southampton, che naviga nei bassifondi della classifica, con un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione.

Oggi i Saints erano in vantaggio di due reti in casa del Watford, ma sono stati rimontati, subendo il gol del pareggio al 90′. Non c’è stato spazio per Manolo Gabbiadini, rimasto in panchina per tutta la gara: è la quinta volta consecutiva per l’ex attaccante del Napoli, che non gioca una partita da titolare da novembre, nonostante la sua squadra abbia ottenuto una sola vittoria nelle ultime dieci partite di Premier League.

 

Zinedine Machach, neo acquisto del Napoli, ha pubblicato sul proprio profilo Instagram una foto che lo ritrae durante l’allenamento di questa mattina.

“Primo allenamento con il Napoli, le sensazioni sono già positive.” Questo il commento del calciatore proveniente dal Tolosa.

 

Dopo 20 giornate di campionato la classifica parla chiaro: Napoli primo con 51 punti.

I punti arrivano dalle gare vinte e pareggiate dove ci sono stati soprattutto gol. Le squadre di Serie A tirano, e tanto, ma spesso non concretizzano. Il Napoli però quest’anno vanta di ben 370 tiri totali ed è così la squadra che tira di più. La squadra che tira meno non è il Benevento che è ultimo in classifica a 7 punti ma bensì il Crotone che ha il doppio dei punti dei campani.

Questi i TIRI TOTALI delle squadre, divisi poi in SPECCHIO, FUORI, RESPINTI E PALI:
Atalanta 269 tiri: specchio 107, fuori 93, respinti 65, pali 4.
Benevento 261 tiri: specchio 80, fuori 111, respinti 64, pali 6.
Bologna 205 tiri: specchio 71, fuori 70, respinti 59, pali 5.
Cagliari 212 tiri: specchio 76, fuori 79, respinti 53, pali 4.
Chievo 242 tiri: specchio 91, fuori 93, respinti 54, pali 4.
Crotone 181 tiri: specchio 66, fuori 83, respinti 29, pali 3.
Fiorentina 341 tiri: specchio 114, fuori 147, respinti 73, pali 7.
Genoa 214 tiri: specchio 79, fuori 86, respinti 43, pali 6.
Hellas Verona 199 tiri: specchio 65, fuori 75, respinti 56, pali 3.
Inter 301 tiri: specchio 109, fuori 112, respinti 69, pali 11.
Juventus 336 tiri: specchio 125, fuori 111, respinti 86, pali 14.
Lazio 274 tiri: specchio 109, fuori 100, respinti 55, pali 10.
Milan 334 tiri: specchio 122, fuori 124, respinti 83, pali 5.
Napoli 370 tiri: specchio 157, fuori 126, respinti 79, pali 8.
Roma 347 tiri: specchio 111, fuori 120, respinti 102, pali 14.
Sampdoria 249 tiri: specchio 101, fuori 94, respinti 51, pali 3.
Sassuolo 265 tiri: specchio 78, fuori 105, respinti 77, pali 5.
Spal 212 tiri: specchio 67, fuori 69, respinti 66, pali 10.
Torino 251 tiri: specchio 90, fuori 94, respinti 60, pali 7.
Udinese 216 tiri: specchio 83, fuori 94, respinti 35, pali 4.

 

Tottenham a valanga sull’Everton, nella 23/a giornata della Premier. La squadra londinese, prossima avversaria della Juve in Champions, si è imposta per 4-0, trascinata dal solito, implacabile Harry Kane, autore di una doppietta, fra il 2′ st e il 14′ st. Ad aprire le marcature ci ha pensato Heung Min, dopo 26′, a chiudere il conto è stato Eriksen al 36′ st. Con questa vittoria, gli ‘Spurs’ si portano a 41 punti, ossia al quinto posto, a -3 dal Liverpool. Questi gli altri risultati di oggi: Crystal Palace-Burnley 1-0, Chelsea-Leicester 0-0, Newcastle-Swansea 1-1, Watford-Southampton 2-2, West Bromwich Albion-Brighton 2-0, Huddersfield-West Ham United 1-4. Domani: Bournemouth-Arsenal e Liverpool-Manchester City. Lunedì: Manchester United-Stoke City.

 

Il Chelsea s’è inceppato e, dopo il pareggio a suon di gol in uno dei tanti derby di Londra con l’Arsenal del 3 gennaio scorso (2-2), oggi è stato fermato sullo 0-0 casalingo dal Leicester, nella 23/a giornata della Premier.
La squadra allenata da Antonio Conte, che viaggia a 15 punti dal Manchester City capolista, non ha certo giocato la miglior partita della stagione e peraltro non è riuscita a sfruttare la superiorità numerica, dopo l’espulsione per doppia ammonizione di Chilwell, al 23′ della ripresa. A più riprese i ‘Blues’ hanno cercato la via della rete, senza però trovarla. Lo 0-0 è rimasto scolpito sul tabellone di Stamford bridge.

 

Il Real Madrid campione del mondo per club e campione d’Europa in carica naufraga sotto il diluvio e si arrende nel Santiago Bernabeu al Villarreal, vittorioso per 1-0 nella 19/a giornata della Liga. Ancora si devono giocare diverse partite, comprese quelle dell’Atletico Madrid e del Barcellona, ma il risultato maturato oggi nella capitale può essere considerato a dir poco clamoroso. Anche per come è maturato. Il Real, soprattutto nel primo tempo, ha infatti attaccato spesso a pieno organico, fallito diverse palle-gol e, a 3′ dal 90′, è stato punito da un contropiede del ‘Sottomarino giallo’, che ha fatto centro con Fonals. Un ko che mette a repentaglio perfino la panchina di Zidane. Real sempre a -16 dal Barcellona capolista, ma con una partita in meno dei catalani, che devono ancora giocare (domani a San Sebastian, contro la Real Sociedad).

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009