Spal-Chievo 0-0

Di , scritto il 16 Dicembre 2018

Chiamatelo mister X: il Chievo continua a non vincere ma centra il quarto pareggio di fila con la cura Di Carlo, che non guarisce ma che comunque tiene appese a un filo le speranze di sopravvivenza e che soprattutto inguaia la Spal, che ha vinto solo una delle ultime 11 partite (quasi due mesi fa con la Roma). Finisce 0-0 a Ferrara ed anche se gli estensi hanno prodotto di più, si può dire che i veneti non hanno rubato nulla.

Sarà pure uno scontro salvezza ma il primo tempo è uno spot per il bel calcio: tutte e due le squadre alla ricerca del successo, spettacolo e occasioni. Unico assente, più o meno giusitificato, il gol. Fase di studio con il Chievo particolarmente audace e prima palla gol al 12′ con Pellissier.

L’attaccante fugge via a tutti e da posizione defilata calcia in diagonale verso il secondo palo: deviazione provvidenziale di Gomis in angolo, ma che spavento per la Spal.L’attaccante del Chievo ci riprova al 16′: rimessa laterale in stile corner del Chievo e anticipo del bomber che impegna severamente Gomis. La Spal si vede al 22′ e spreca una clamorosa occaione.

E’ Lazzari a divorarsi il gol. Il terzino, tutto solo sul secondo palo dopo il cross di Fares, tira a botta sicura in diagonale ma il pallone va dritto per dritto. Nel Chievo l’uomo in più è sempre Pellissier.Al 23′ Jaroszynski dà un pallone d’oro all’attaccante clivense in profondità: lui prima calcia addosso al portiere, poi a porta vuota assiste al salvataggio di Lazzari sulla linea.

Proprio Lazzarri al 31′ serve un pallone invitantissimo ad Antenucci che però non arriva per un amen alla deviazione vincente. Anche l’ultimo quarto d’ora del primo tempo viene giocato a ritmi altissimi ma si va al riposo sullo 0-0.La Spal nella ripresa prova a forzare i tempi e il Chievo arretra. La gara si fa spigolosa e Radovanic rimedia un giallo pesante: era diffidato e salterà l’Inter. Semplici richiama Petagna e inserisce l’esperto Floccari. La partita la fanno sempre gli estensi e al 18′ si registra un tiro velenoso dalla distanza di Kurtic, con pallone che scende con un pizzico di ritardo. Al 25′ Floccari prova a partire sulla fascia, ma Bani apre lo “sportello” e non lo lascia passare: grandi proteste della panchina della Spal, che chiedeva il secondo giallo per il difensore clivense.

L’arbitro lascia addirittura correre. Entra anche Paloschi al posto di Antenucci. Al 31′ pallone in area di rigore per Floccari, che stoppa e calcia verso il secondo palo: strepitoso Radovanovic in chiusura, che mura il tentativo dell’attaccante.Brividi al 39′: su cross dalla destra, Paloschi aggancia la sfera in area e in girata va in porta ma Bani lo contra e compie un vero e proprio miracolo, deviando in angolo. Ultima emozione in pieno recupero, quando Floccari si costruisce da solo una grandissima occasione e colpisce in pieno la traversa con un tiro a giro. Vani gli ultimi assalti spallini, finisce senza reti.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009