News giornaliere

Di , scritto il 24 Febbraio 2018

Servirà vincere e convincere stasera all´Inter contro il Benevento per scacciare la crisi e restare in corsa per la Champions. Spalletti non rischia Icardi e si affida di nuovo ad Eder. Con lui davanti Candreva, il rientrante Perisic e la novità Brozovic. Miranda solo in panchina, tocca ancora a Ranocchia. Alle 18 il turno si apre con Bologna-Genoa.

Domani Juventus-Atalanta. Tra i bianconeri davanti ci saranno Mandzukic, Douglas Costa e Dybala, al rientro dal primo minuto nel ruolo di falso nueve. Ma preoccupano condizioni di Bernardeschi dopo l´infortunio al ginocchio: 20 giorni di riposo, poi possibile anche il ricorso all´operazione. “Higuain? Difficilmente sarà in campo. Matuidi invece gioca”, spiega in conferenza Allegri.

Domani sera Roma-Milan è anche la sfida tra i due ragazzini terribili Under e Cutrone: entrambi partiti da semisconosciuti, entrambi già divenuti imprescindinili per Di Francesco e Gattuso. Il tecnico giallorosso medita anche di rilanciare Schick per far rifiatare Dzeko, mentre quello rossonero punterà sull´11 tipo.

Comincia lunedì a Cagliari lo sprint scudetto del Napoli, che da adesso sarà impegnato soltanto in campionato. “Voglio batterli per fare un favore alla Juve”, avverte il portiere dei sardi Cragno. Sarri tornerà a schierare tutti i titolari compreso Koulibaly: “Sta bene a Napoli ed è concentrato solo sul finale di stagione”, giura l´agente del centrale senegalese.

 

Giornata vecchio stampo in Serie B. Complice il prossimo turno infrasettimanale, alle 15 si giocano nove partite in contemporanea. Le capolista Empoli e Frosinone affrotano Cittadella e Perugia, il Palermo è di scena a Vercelli dopo la settimana di ritiro. Ieri lo Spezia battendo la Salernitana ha scavalcato in zona playoff il Parma, fermato 1-1 dal Venezia.

 

Ultima speranza di medaglia per l´Italia alle Olimpiadi invernali. Tra poco le finali del mass start del pattinaggio, con Lollobrigida e Bettrone nel femminile, Giovannini nel maschile. Comincia col botto il Mondiale Superbike: in Australia Marco Melandri porta la ducati al successo in gara1.

 

Classifica del campionato di Serie B dopo la 27/a giornata: Empoli 50; Frosinone 49; Palermo e Bari 44; Cittadella 42; Venezia 40; Spezia 39; Parma e Cremonese 38; Perugia e Carpi 37; Pescara 36; Foggia 34; Brescia e Avellino 33; Novara e Salernitana 31; Entella 29; Cesena 28; Pro Vercelli 27; Ascoli 26; Ternana 22.

 

Risultati della 27/a giornata del campionato di Serie B: Ascoli-Cesena 2-1; Avellino-Novara 2-1; Carpi-Entella 0-0; Cittadella-Empoli 1-1; Foggia-Brescia 1-2; Frosinone-Perugia 1-3; Pescara-Cremonese 0-0; Parma-Venezia 1-1 (giocata ieri); Pro Vercelli-Palermo 0-0; Spezia-Salernitana 3-0 (giocata ieri); Ternana-Bari 1-2.

 

Il Bayern Monaco, dopo avere seppellito di gol il Besiktas in Champions League, nell’andata degli ottavi, si è inceppato. Poco male, perché il vantaggio sul Borussia Dortmund secondo in classifica è ancora incolmabile: 20 punti. Nell’Allianz arena finisce 0-0 con l’Hertha Berlino, che ha retto l’impatto con i quasi certi futuri campioni della Bundesliga. La squadra di Jupp Heynckes dispone di un bottino di 60 punti, il Borussia Dortmund è a 40, ma dovrà giocare domani alle 20,30 in casa contro l’Augusta. Fra le altre squadre di vertice, oggi ha frenato l’Eintracht Francoforte (fermo a 39 punti): 1-0 sul campo dello Stoccarda di Mario Gomez, rimasto a bocca asciutta. Il Bayer Leverkusen (punti 38) giocherà domani alle 15,30 in casa contro lo Schalke 04 (37), infine il Lipsia (38) se la dovrà vedere – sempre domani – in casa contro il Colonia.

 

 

L’Ordine dei Giornalisti denuncia la falsificazione dell’articolo di Pasquale Tina:

Come riportato dall’ANSA, l’Ordine dei Giornalisti della Campania ha denunciato la comparsa della fake news riguardante i danni dei tifosi del Napoli nella trasferta di Lipsia.

L’articolo di Pasquale Tina è stato modificato leggermente nel titolo e totalmente per quanto riguarda il testo inventato, nel quale si racconta di incidenti in realtà mai avvenuti in Germania.

 

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ammette di voler fare turnover in campionato per poter affrontare al meglio la partita di ritorno in Coppa Italia, sempre contro i bianconeri.

“Domani farò turnover, poi mercoledì penso di schierare più titolari. Per la Sampdoria ci penserò. L’unico che ha un po’ di acciacchi è Petagna”.

 

Domani sera, ore 18.00, Juventus-Atalanta. Ecco i convocati di Massimiliano Allegri, che deve privarsi di tre pezzi importanti.

1 Buffon
3 Chiellini
4 Benatia
5 Pjanic
8 Marchisio
10 Dybala
11 Douglas Costa
12 Alex Sandro
14 Matuidi
15 Barzagli
16 Pinsoglio
17 Mandzukic
21 Howedes
22 Asamoah
23 Szczesny
24 Rugani
26 Lichtsteiner
27 Sturaro
30 Bentancur

 

Ecco tutti i risultati della ventisettesima giornata di Serie B.

Ascoli-Cesena 2-1

Avellino-Novara 2-1

Carpi-Virtus Entella 0-0

Cittadella-Empoli 1-1

Foggia-Brescia 1-2

Frosinone-Perugia 1-3

Pescara-Cremonese 0-0

Pro Vercelli-Palermo 0-0

Ternana-Bari 1-2

L’allenatore del Milan Gattuso ha parlato così in conferenza stampa.

“È presto per parlare di Gattusismo. Il Cholismo è un’altra cosa ma rispetto a Simeone mi piace più il palleggio e meno il gioco sulle seconde palle. Io prendo pochi gol e mollo qualche cinquina”. Lo dice Gennaro Gattuso, durante la conferenza stampa alla vigilia della trasferta dell’Olimpico contro la Roma. “In Italia – aggiunge Gattuso – ci sono tanti allenatori bravi e io ho semplicemente fatto copia e incolla da loro con qualche modifica personale. Bisogna lavorare sui concetti guardando gli altri allenatori: Giampaolo, Sarri, Allegri e altri. Ce ne sono tanti bravi. Bisogna avere l’umiltà di guardare, prendersi del tempo e mettere in pratica questi concetti sul campo”.

 

Il centrocampista del Napoli Jorginho ha rilasciato un’intervista al canale della Serie A.

“Sono nato in una città dove in inverno non c’era acqua calda, non era semplice mangiare per 3 giorni la stessa cosa. Ma io volevo andare oltre. Sono arrivato in Italia quando avevo 15 anni, da solo, senza la mia famiglia che non voleva lasciarmi andare, ma io volevo troppo questo. Sono stati anni difficili, ho vissuto in un convitto pagando 20€ al giorno, mi ha aiutato a maturare.”

 

 

La squadra di Donadoni si impone in casa contro i Grifoni:

Il Bologna vince con due reti di scarto sul Genoa. Si decide tutto nella ripresa. Apre le marcature Destro proprio nei minuti iniziali della seconda frazione di gioco. Falletti chiude i giochi con la seconda rete, con gli emiliani che conquistano i tre punti.

 

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009