Inter-Napoli 0-0

Di , scritto il 11 Marzo 2018

Dobbiamo essere coerenti: pareggiare al “Meazza” contro l’Inter è un ottimo risultato per il Napoli. Che poi la Juve le vince tutte è altresì inumano. Ossia se i bianconeri le vincono tutte, come sta succedendo, è normale che anche un pareggio del Napoli a Milano diviene un fallimento. Fallimento che non è ! Il Napoli degli umani ha moralmente già vinto lo scudetto. Cosa si può fare dinanzi a una squadra come quella bianconera che vince sempre? Il Napoli va solo applaudito. Poi chi di dovere dovrà verificare perchè la Juventus le vince tutte e comunque.

Anche stasera gli azzurri contro l’Inter hanno giocato bene, tenuto il possesso-palla per buona parte della gara. Tirato in porta sovente. Ma anche l’Inter non è stata da meno. Lo 0-0 finale (stesso risultato della gara d’andata) è sostanzialmente giusto ed è da media-scudetto in un campionato normale. Non nel nostro dove la Juventus, in pratica vince sempre e supererà verosimilmente i 100 punti.

Ora i bianconeri sono primi in classifica a quota 71 punti. Segue il Napoli a quota 70 con una partita in più. Martedì verrà infatti, recuperata Juve-Atalanta e una vittoria dei torinesi porterebbe gli uomini di Allegri a +4 sui partenopei.

Altra stagione archiviata pro-Juventus? Può darsi ma non è normale, come fa la Juve, vincerle tutte.

Nel posticipo della 28a giornata di Serie A, a San Siro finisce 0-0 la super sfida tra Inter e Napoli. Un pareggio che serve poco alla classifica delle due squadre con i nerazzurri che restano quinti (con il derby da recuperare) e i partenopei che dicono addio al primo posto finendo a -1 dalla Juve nuova capolista (che ha una gara in meno). Di Skriniar (palo di testa) e Insigne (pallonetto alto) le occasioni più pericolose.

IL TABELLINO

INTER-NAPOLI 0-0

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva (33′ st Borja Valero), Rafinha (19′ st Eder), Perisic (40′ st Karamoh); Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Santon, Dalbert, Ranocchia, Vecino. All.: Spalletti

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (44′ st Rog), Jorginho, Hamsik (25′ st Zielinski); Callejon, Mertens (41′ st Milik), Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Milic, Diawara, Ounas, Machach. All.: Sarri

Arbitro: Orsato

Marcatori:

Ammoniti: Allan (N), Gagliardini (I), Insigne (N)



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009