Il Cottini deve fare i “conti con Paolo Conti”: I giallorossi rivedono la luce

Di , scritto il 02 Novembre 2017


Entrambe le compagini vogliono rimediare al passo falso commesso nella seconda giornata, con la consapevolezza che tre punti sono troppo “piccoli” per tutti e due. In un girone che vede cinque neopromosse su undici partecipanti, Cottini e Roma sono i pochi baluardi rimasti della culla del Calcio a 8. Già, perchè a dispetto delle tante volontà di riformare, non bisogna mai dimenticare la propria Storia. Per mantenere vivo il ricordo, basterebbe tornare agli albori di quella Roma CA8, figlia di una figura storica come il presidente Villani. Ora al di là della volontà o meno di tenere alto l’onore della tradizione, con la qualità e lo spettacolo espressi in campo le società di Staibano e Villani hanno dimostrato di possedere i giusti requisiti per fare un campionato di vertice.

BLACK OUT – Il trait d’union tra le due squadre, che si apprestavano ad affrontarsi, era proprio l’oscuramento totale che aveva caratterizzate le rispettive uscite della seconda giornata. La Roma veniva da una rimonta subita, dopo un doppio vantaggio di Rossini, ad opera della Bacci F8, mentre il Cottini era reduce da un secondo tempo contro il Tormarancio concluso con un passivo di quattro reti. A riattivare la corrente, per gli squali biancoverdi, ci ha provato con tutte le forze Aquino. Tuttavia il numero undici biancoverde, come tutta la formazione, ha resistito solo venticinque minuti. È parso quindi di assistere ad una sorta di secondo atto della tragedia messa in scena già contro la neopromossa della triade Sacco-Cirulli-Caterini. Ad un primo tempo positivo, durante il quale sono arrivati due gol, che sono stati però prontamente annullati dai romanisti, è seguita una seconda frazione di gioco decisamente sterile. Devono dunque interrogarsi i padroni di casa, per capire se il problema sia fisico, mentale o entrambe le cose.

HO VISTO LA LUCE – “Gesù cristo ha compiuto il miracolo! Ho visto la luce!”, recitava così John Belushi nel Cult Movie The Blues Brother. Questa sera non scomoderemo certo il padre eterno, ciò nonostante la reazione della Roma Green Club alla amnesie della scorsa settimana è indubbiamente da lodare. Passare da un sorpasso subito ad un sorpasso inflitto, nel giro di una settimana, denota un carattere d’acciaio da parte del gruppo. Indole che è anche il riflesso dell’ottima, fino ad ora, conduzione della rosa da parte di Ferretti, ma anche dall’altrettanto ottima gestione dello spogliatoio di capitan Seferi.

I CONTI TORNANO – Questa sera i conti tornano sicuramente a mister Ferretti, che aggiunge altri tre punti a quelli già ottenuti nel derby. A tornare, dopo ogni cavalcata, era anche Paolo Conti. Eroe di giornata, il gregario di fascia aveva già palesato un certa dimestichezza con il fare “avanti e ‘ndre” contro la Bacci. Questa volta le sue continue sovrapposizioni, i tanti inserimenti sulla destra e le corse lungolinea lo hanno premiato. Più precisamente a premiarlo è stato Klaus Seferi, liberandolo al tiro. Il numero due non si è fatto pregare, trovando l’angolino da una posizione per nulla agevole. Motivo per cui stasera più che mai in casa Roma i Conti tornano, e tornano anche utili.

IL MIGLIORE IN CAMPO | MANUEL OPARA – In una partita tanto equilibrata, che ha visto pochi effetti speciali, il migliore in campo non può che essere un funzionario della difesa. Manuel Opara non dà il meglio di sè in campo, anche perchè viene impiegato poco, ma sono proprio quelle poche parate che delineano il profilo di un portiere preparato e scafato. L’atto di parare più e più volte nell’arco della partita, seppur impegnativo, permette al portiere di tenersi in movimento e rimanere vigile. Il grande portiere però si distingue proprio per concentrazione e prontezza di riflessi, soprattutto se il primo tiro impegnativo arriva dopo otto minuti dall’inizio del secondo tempo. È per questo, e per il miracolo sul colpo di testa di Volpi, che Opara detiene il 60% delle azioni della vittoria di oggi.

Segui qui il campionato della Lega Calcio a 8 2017/2018

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009