Lorenzo Insigne: dalla frattura al rinnovo?

Di , scritto il 04 Maggio 2019
Insigne

Lorenzo Insigne, attaccante classe 1991 della scuola di Frattamaggiore, dopo svariate critiche in quanto a prestazioni sottotono e dichiarazioni dei familiari, sembra vicino ad un rinnovo con la società partenopea.

L’incontro con De Laurentiis, Giuntoli, Ancelotti e il procuratore Mino Raiola è stato benefico, specie se pensiamo alle voci di mercato uscite non appena il mister di Reggiolo comunicò la sua assenza nella sfida contro il Frosinone per alcuni fastidi muscolari.

Non si sa ancora se questi fastidi sono realmente esistiti, ma si sa di per certo che Insigne vuole riprendere in mano la fiducia del pubblico partenopeo, magari proprio nella sfida interna contro il Cagliari. Tra l’altro, sfida interna che potrebbe presentare il record negativo di tifosi dal 2016 per gli azzurri.

In tutto l’anno abbiamo assistito ad un pubblico presente allo stadio solamente nei match più importanti: le cause principali sarebbero la mancanza di competitività in quanto, già a Dicembre, il Napoli distava un’infinità di punti dalla Juventus ed allo stesso tempo aveva un grande margine sul terzo posto occupato dall’Inter, ed il concetto di protesta contro la società, principalmente contro il presidente Aurelio De Laurentiis, mai stato in buoni rapporti con la tifoseria biancoazzurra, tanto che ad ogni partita la Curva A e la Curva B intonano cori contro quest’ultimo come “pappone vattene a Bari”, “Napoli siamo noi” oppure “stai vincendo solo tu”.

La cosa certa è che la frattura tra il presidente ed il popolo vesuviano non si risanerà molto facilmente, potremmo anche usare il termine “mai”, e Lorenzo Insigne farà di tutto per non cadere nella stessa situazione.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009