Europa League: Lazio super, Napoli espugna Lipsia ma è fuori

Di , scritto il 22 Febbraio 2018

Cuore azzurro a Lipsia che, però, non basta. Gli azzurri vincono in Germania per 2-0 contro la squadra tedesca che, grazie al risultato dell’andata (1-3) passa il turno ed approda agli ottavi di Europa League. Napoli fuori ma a testa altissima dopo una prestazione d’orgoglio. Non sono bastate le reti di Zielinski e di Insigne.

Allan è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida al Lipsia, che ha sancito l’eliminazione del Napoli dall’Europa League: “Siamo stati ad un passo dal miracolo, è una vittoria importante per noi dopo la gara di andata che non avevamo giocato bene. C’è un pochino di amaro in bocca per l’eliminazione, ora dobbiamo concentrare tutte le forze nel campionato e fare un grande finale di stagione. Dovevamo onorare questa maglia ed i tifosi venuti fino a qui, abbiamo dato tutto peccato per la qualificazione sfumata”.

 

Lorenzo Insigne commenta con amarezza la vittoria sul campo del Lipsia, che non permette però al Napoli di ribaltare il risultato dell’andata e sancisce l’eliminazione degli azzurri in Europa League. Ecco le sue parole a Sky Sport: “Pensavo ad un finale diverso, abbiamo lottato fino alla fine senza mollare. Loro non hanno fatto nulla, ma ci sta. Abbiamo pagato gli sbagli della sfida d’andata. Avevamo preparato molto bene la gara, è stato sbagliato l’approccio della gara di andata, soprattuto nell’ultimo gol preso. Oggi abbiamo dimostrato di avere cuore e carattere. Nel finale mi sono arrabbiato con uno di loro, mi faceva l’occhiolino, credo che quando uno vince deve stare zitto e basta. Eravamo più pronti quest’anno rispetto allo scorso anno, dispiace perché abbiamo il potenziale per arrivare fino in fondo. Ora pensiamo alla gara di lunedì, dovremo essere pronti”.

 

Ecco i risultati delle gare delle 19 dei sedicesimi di finale d’Europa League:

Atletico Madrid-Copenhagen 1-0
Dinamo Kiev-Aek Atene 0-0
Lazio-Steaua Bucarest 5-1
Plzen-Partizan 2-0
Sporting-Astana 3-3
Villarreal-Lione 0-1
Zenit-Celtic 3-0

 

 

Grandissima prestazione della Lazio e qualificazione agli ottavi in cassaforte per gli uomini di Simone Inzaghi. Servivano due gol per ribaltare l’andata contro la Steaua Bucarest, ma i biancocelesti ne hanno segnati addirittura 5 sotto il diluvio romano. 5-1 il risultato finale grazie alla tripletta di Ciro Immobile e alle reti di Felipe Anderson e Bastos. Un risultato rotondo che riflette i valori in campo e l’andamento della partita: Lazio subito avanti con Immobile su perfetto cross di Lulic al minuto numero 7. Raddoppio di Bastos, di testa su angolo di Luis Alberto, schierato a centrocampo per l’occasione. Pochi secondi prima dell’intervallo ancora Immobile a bloccare il risultato sul 3-0. Nella ripresa subito Felipe Anderson con un preciso tiro dal limite per il 4-0, 15 minuti dopo la terza rete di Immobile su assist ancora del brasiliano, imprendibile questa sera. Gol della bandiera per i rumeni segnato da Gnohere al minuto 82 a partita oramai ampiamente finita.

Intercettato dai microfoni di Sky Sport dopo il successo contro la Steaua Bucarest, Senad Lulic ha dichiarato: “A Bucarest abbiamo avuto tante occasioni ma non siamo stati capaci di fare gol. E’ stata una serata splendida ma ora testa al campionato”.

Dove può arrivare la Lazio?
“In Europa sono partita diverse rispetto alla Serie A. Noi ce la mettiamo tutta per arrivare lontano. Ora mettiamo l’Europa League da parte e pensiamo al campionato”.

Felipe Anderson?
“Felipe è un grande giocatore, lo sapevamo. Lui aveva un po’ di difficoltà dopo l’infortunio. Si è messo a lavorare, a disposizione della squadra e si è visto il suo valore”.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009