LEGA CALCIO A 8 | L’Atletico Garra è sempre più primo: Vecchie Glorie archiviate con un secco 4-0

Di , scritto il 23 Gennaio 2018

Allo Sportcity si gioca l’undicesima giornata del campionato di A2, la gara clou è quella tra la capolista, l’Atletico Garra, e le Vecchie Glorie, in ottima forma e vogliosa di fare lo sgambetto alla prima di classe come nella gara di andata, terminata sul risultato di 1-1.

SUPREMAZIA GARRA – La capolista sembra entrare in campo con le idee molto chiare: conoscendo le difficoltà e le insidie di questa partita, tenta subito di prendere in mano le redini di gioco, nonostante il pressing iniziale molto alto dei giocatori amaranto. Dopo i primi dieci minuti di studio arriva la grande occasione dagli undici metri per i bianconeri, per un atterramento dentro l’area di rigore su Saraz: sul dischetto si presenta Quagliariello, che però si fa parare il rigore da un grande intervento di Napoli. Non sembra accusare il colpo l’Atletico Garra e, dopo un palo colpito sempre dal numero dieci, la sorte gli restituisce quello che fino a quel momento gli aveva tolto: un cross basso di Sabatini, infatti, diventa un tiro dopo diverse mancate deviazioni, sorprende Napoli e porta in vantaggio i bianconeri. Le Vecchie Glorie faticano a reagire e soprattutto a trovare conclusioni pericolose verso la porta di vita, cosí ad inizio ripresa Peterlini raddoppia con un tiro da appena fuori area sugli sviluppi di un corner.

REAZIONE, POI RESA – In questo frangente sembrano svegliarsi i giocatori in maglia amaranto ed hanno infatti la grande occasione per riaprire la gara: Tomei dentro l’area di rigore si fa ipnotizzare da Vita, che, con un grande intervento, salva la sua porta. Il calcio, si sa, è spietato e anche oggi viene confermata la legge che dice che ad un gol sbagliato ne corrisponda uno subito: Saraz in contropiede s’invola verso la porta avversaria e non sbaglia, firmando la rete che chiude virtualmente la gara, per poi arrotondare il punteggio con un piattone su suggerimento di Peterlini dalla sinistra per il definitivo 4-0.

MIGLIORE IN CAMPO | SARAZ – Decisivo il contributo del numero undici, non tanto per la doppietta che sembra pesare sul risultato solo da un punto di vista numerico, ma per il suo apporto nella fase offensiva: nel primo tempo si guadagna un rigore con un’azione personale, ma soprattutto mette sempre in apprensione la difesa avversaria e gran parte dei palloni giocati dalla sua squadra lì davanti passano per i suoi piedi.

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009