Keita-De Vrij: si infiamma l’asse Lazio-Juventus

Di , scritto il 08 Agosto 2017

Terminate le amichevoli estive, per la Juventus è tempo di guardare in avanti, mettendo nel mirino il primo impegno ufficiale della stagione, ossia la finale di Supercoppa Italiana, in programma domenica sera all’Olimpico di Roma, contro la Lazio. I bianconeri sono tornati da Londra e nella giornata di ieri hanno sostenuto una seduta d’allenamento presso il centro sportivo di Vinovo. Anche oggi e sino a sabato mattina, la truppa guidata da mister Allegri sosterrà una seduta al giorno, per poi partire nel pomeriggio del 12 agosto con direzione la Capitale, dove il giorno seguente affronterà i biancocelesti di Simone Inzaghi. Tutti presenti sotto gli ordini del tecnico livornese ad eccezione di Szczesny e Sturaro entrambi alle prese con problemi di carattere muscolare. Nel frattempo, la dirigenza bianconera, capitanata dal duo Marotta-Paratici, non resta a guardare, lavorando alacremente sui prospetti che possano rafforzare una rosa chiamata a disputare una stagione nelle vesti da protagonista sia in Italia che in Europa. A tal proposito pare accendersi l’asse di mercato con la Lazio, per quanto concerne Keita e De Vrij. Per quanto riguarda l’attaccante senegalese, non è oramai mistero che il calciatore, in scadenza di contratto nel 2018, voglia abbracciare la causa juventina. Rispedite al mittente le proposte di Inter, Napoli, Totthenam, West Ham e Liverpool, Keita vuole solo la Juventus, anche se la prima offerta posta in essere dal club bianconero non abbia soddisfatto minimamente il presidente della Lazio, Claudio Lotito, che chiede non meno di 30 milioni di euro. Il d.g. Marotta coadiuvato dal d.s. Paratici hanno innalzato la cifra da versare alle casse del club capitolino, spingendosi sino a 20 milioni più bonus, provando a convincere l’ostico patron biancoceleste. Anche per quanto riguarda la difesa, la Juventus ha messo gli occhi sul centrale olandese in forza alla Lazio, De Vrij. Il calciatore è in scadenza di contratto nel 2018 e il suo rinnovo tarda ad arrivare. In caso di un suo approdo al club bianconero, Allegri avrebbe a disposizione un elemento di prestigio e dal sicuro affidamento, che donerebbe man forte ad un reparto apparso tutt’altro che brillante dopo le prime uscite stagionali, impoverito dalla partenza di Bonucci. Ovviamente sia per quanto concerne Keita che De Vrij ogni tipo di discorso sarà rimandato dopo la finale di Supercoppa Italiana in programma domenica 13 agosto, quando saranno proprio Juventus e Lazio a darsi battaglia sul rettangolo di gioco. Tale sfida potrebbe essere, per i due calciatori, l’ultima in maglia biancoceleste, per poi trasferirsi proprio dalla Vecchia Signora, abbracciando un progetto ambizioso e da primi della classe. Resta sempre aperto il capitolo centrocampista, con il nome di Matuidi in cima alla lista dei desideri, anche se non appaiono del tutto tramontate le ipotesi Emre Can e N’Zonzi. Nella giornata di ieri era filtrata una notizia proveniente dall’Olanda di un interessamento dei bianconeri per Strootman, con la possibilità di versare alla Roma, la clausola rescissoria da 45 milioni di euro. Analizzando bene, però, il contratto che lega il centrocampista orange ai giallorossi, tale clausola andrebbe pagata, ogni anno, entro la data dell’1 agosto, ragion per cui, al momento, la Vecchia Signora, sia fuori tempo massimo per sferrare il colpo. A questo punto bisognerebbe imbastire una trattativa ferrata con il club e con il calciatore, ma le possibilità che la Roma possa cedere il suo elemento prezioso nella metà campo risultino essere irrisorie se non nulle.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009