Per la Juventus missione Sporting per cancellare le ultime amarezze

Di , scritto il 18 Ottobre 2017

Stasera per la terza giornata della fase a gironi della Champions League, spicca nel gruppo D il confronto tra la Juventus e lo Sporting Lisbona. I bianconeri giungono a quest’appuntamento dopo la vittoria ottenuta in ambito europeo contro l’Olympiacos, a cui va aggiunto però il pari rimediato contro l’Atalanta e la sconfitta subita al cospetto della Lazio in campionato. Risultati non in linea con gli obiettivi della Vecchia Signora, che stasera di fronte ai portoghesi allenati da Jorge Jesus vorrà tornare ad assaporare il gusto della vittoria. I biancoverdi lusitani, invece, approdano all’Allianz Stadium con tre punti in cascina, frutto del successo rimediato alla prima giornata contro i greci dell’Olympiacos e il ko di misura con il Barca di Messi e Suarez. La sfida si preannuncia tutt’altro che agevole per i bianconeri, chiamati ad un pronto riscatto dopo le ultime cocenti delusioni. Stasera sarà la grande occasione anche per Dybala al fine di cancellare i recenti dispiaceri dettati dai due penalty falliti clamorosamente contro Atalanta e Lazio che hanno pesato notevolmente sulla classifica della Juventus. Nel frattempo la vigilia del match è stata caratterizzata dalle dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dai due allenatori. Ecco di seguito alcuni dei passaggi principali inerenti le affermazioni di Massimiliano Allegri in merito al momento in casa bianconera e alla ferrea volontà di riscattarsi in campo europeo: “La Juve non è assolutamente in crisi. Abbiamo fatto un solo punto in due partite ma c’è tutto il tempo per recuperare. Dybala non deve esaltarsi né deprimersi. Certe cose possono capitare a tutti. Avere sbagliato due volte dal dischetto lo fortificherà. Il nostro rigorista rimane lui, non cambio sicuramente”. Per quanto concerne il match contro lo Sporting Lisbona, l’allenatore livornese dichiara: “Sarà una sfida complicata contro una squadra che difende molto bene. Jesus è un allenatore molto esperto e bravo a preparare queste partite, come si è visto con il Barcellona. Facendo bene in questi due match contro di loro avremo tante possibilità di passare il turno”. Per quanto riguarda la sponda Sporting Lisbona, queste le parole della vigilia pronunciate dal tecnico portoghese Jorge Jesus: “Non mi sembra che la Juventus stia andando male, come tanti dicono, ma lo Sporting Lisbona arriva a Torino con la piena fiducia di poter ottenere un risultato positivo. Mi piacerebbe rivivere le sensazioni di tre anni fa quando alla guida del Benfica estromisi la Juventus nella semifinale di Europa League”. Spostando il focus sulle probabili formazioni, Allegri si affiderà quasi certamente al 4-2-3-1 con Buffon tra i pali, Rugani e Chiellini coppia centrale di difesa. Sulla corsia destra spazio a Sturaro, sulla sinistra ad Alex Sandro. Sulla mediana tornerà il duo Pjanic-Matuidi, mentre sulla trequarti Cuadrado, Dybala e Mandzukic agiranno alle spalle della punta di riferimento Higuain. Jesus risponderà con il modulo a specchio con Rui Patricio in porta, Piccini e Coentrao esterni di difesa, Coates e Mathieu a formare la coppia centrale di difesa. Sulla mediana fiducia a Carvalho e Battaglia, mentre sulla trequarti Gelson Martins, Bruno Fernandes e Acuna si muoveranno alle spalle della punta olandese Dost. L’arbitro designato per dirigere la sfida dell’Allianz Stadium è l’inglese Michael Oliver.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009