Lazio-Roma: derby ad alta tensione, sfida Immobile-Dzeko

Di , scritto il 01 Marzo 2017

 Mancano poche ore al fischio d’inizio del derby capitolino numero 166. La cornice sarà quella della Coppa Italia (o Tim Cup, se preferite): Lazio-Roma, semifinale di andata, torna in scena di sera e già di per sé questo contribuisce a rendere la sfida ancora più elettrica. Sì, la tensione sale ed è inevitabile anche per una questione di ordine pubblico.

Noi, però, ci concentriamo sull’aspetto sportivo. Sia Lazio che Roma arrivano all’appuntamento con il morale alto e le gambe a mille: i biancocelesti hanno vinto 4 delle ultime 5 gare disputate, sebbene domenica abbiano dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione dell’Udinese. Anche la Roma arriva da una striscia invidiabile, culminata con il 3-1 inflitto all’Inter a San Siro: per la banda Spalletti sono 6 le vittorie nelle ultime 7 uscite ufficiali, con la sola sconfitta contro il Villareal (peraltro ininfluente) a macchiare un ruolino altrimenti impeccabile.

Le premesse generali perché il match possa essere spettacolare, ci sono tutte. Lazio e Roma giocano bene, atleticamente sono in una fase ascendente e la posta in palio è di quelle che fanno trovare energie nervose supplementari: è un derby, e nella Capitale già basterebbe questo. Però, per la Roma, l’occasione della Coppa Italia rappresenta la via per sanare la ferita mortale del 2013, anno della finale persa proprio contro la Lazio, che ipotecò il trofeo grazie alla rete di Lulic (che questa sera non ci sarà). Non solo questo: i giallorossi inseguono il decimo titolo nella competizione e questo pare l’anno buono per l’impresa.

Là davanti Spalletti può contare su Dzeko: il bomber bosniaco è arrivato a quota 29 reti in 36 incontri disputati. Se va avanti di questo passo, oltre a togliersi la soddisfazione della scarpa d’oro, potrebbe contribuire fortemente alla rimonta in campionato (per ora la Roma è a -7 dalla Juve) e alla conquista del primo trofeo con la maglia giallorossa. Dall’altra parte, tuttavia, risponderà colpo su colpo l’omologo di Dzeko, cioè Ciro Immobile. L’attaccante di Simone Inzaghi, infatti, ha timbrato il cartellino già 15 volte in questa stagione e sogna la prima rete in un derby romano. Anche perché c’è da vendicare lo 0-2 patito in campionato il 4 dicembre, con le firme di Strootman e Naingollan.

PROBABILI FORMAZIONI:

LAZIO (3-5-2): Strakosha;  Wallace, de Vrij, Bastos; Basta, Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic, Lukaku; Immobile, Felipe Anderson. All. Inzaghi.
ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, Fazio, Rudiger; Bruno Peres, Paredes, Strootman, Emerson Palmieri; Perotti, Nainggolan; Dzeko. All. Spalletti.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009