Russia 2018: Belgio, col cuore, ai quarti di finale

Di , scritto il 02 Luglio 2018

Gara di grande cuore del Belgio, che ha battuto il Giappone 3-2, fuori tempo massimo. Però è doveroso menzionare il grande spreco del Giappone, che in vantaggio di 2 reti (a zero) non è riuscito a far sua la partita, facendosi rimontare in 24 minuti. E’ chiara ed evidente l’inesperienza degli asiatici, ancora lontani dalla bravura e dal cinismo delle squadre europee.

Belgio che nei quarti di finale affronterà il Brasile, che a sua volta, nel pomeriggio ha avuto la meglio sul Messico per 2-0.

Un Belgio che, nel giro di 90′ minuti, viaggia dall’inferno al paradiso. Il Giappone con Haraguchi e Inui si porta sul doppio vantaggio, ma poi viene fuori il cuore belga: prima il pareggio con Vertonghen e Fellaini, poi il gol vittoria al 94′, in pieno recupero, con un contropiede letale concluso da Chadli! Mertens è restato in campo fino al 65′, sostituto da Fellaini.

Una delle partite più emozionanti di questo Mondiale. Il Belgio batte il Giappone per 3-2 e vola ai quarti di finale dove incontrerà il Brasile.

I giapponesi iniziano alla grande il secondo tempo segnando due gol, con Haraguchi e Inui, che gli permettono il doppio vantaggio sui diavoli rossi.

Decidono soprattutto i cambi di Martinez. Dopo il gol fortunoso di Vertonghen, Fellaini e Chadli, entrati al posto di Carrasco e Mertens, segnano rispettivamente il gol del pareggio e poi quello della vittoria, arrivato all’ultimo secondo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009