Sassuolo-Roma 0-2: l’Emilia ai Faraoni, presa l’Inter

Di , scritto il 03 Febbraio 2016

Roma-ElshaSassuolo – Roma 0-2 (0-1)

11′ Salah, 94′ El Shaarawy

Roma rinata? Piano, andiamoci piano. Sicuramente il lavoro di Spalletti inizia a vedersi con più continuità. Dopo l’esordio scialbo contro il Verona e l’amarezza sul campo della Juventus, in cui a guardare il bicchiere mezzo pieno qualcuno esaltava timidamente il rigore difensivo giallorosso, sono arrivati 6 punti in 180 minuti. I primi 3 dello Spalletti bis contro il Frosinone (non il Real Madrid, sia chiaro), gli altri ieri sera nel fortino emiliano del Mapei Stadium, casa del Sassuolo. Ecco, il successo sui neroverdi autorizza il cementarsi dell’ottimismo romanista, che in una serata freddina ma non troppo aggancia l’Inter al quarto posto a quota 41 punti. E se, come si dice, vincere aiuta a vincere… beh, la Roma potrebbe davvero rinascere presto. A patto però di dare anche una sistemata alla condizione fisica, il punto più debole della banda di Totti e soci.

Roma che, in effetti, con il Sassuolo ha rischiato di pagare dazio per la mancanza di ossigeno nella seconda parte di gara. Perché la squadra del patron Squinzi è una bella e solida realtà, da un pezzo; e ha preso lo scalpo di illustri big (Inter di recente, Napoli e Juventus lo scorso anno solare), spesso e volentieri oltretutto. Alla collezione mancava giusto la Roma. Il colpo è andato a vuoto per un paio di ragioni: il Sassuolo è in leggera flessione da alcune settimane (agli emiliani il successo manca proprio dalla trasferta di San Siro con l’Inter, datata 10 gennaio) anche se il gruppo sta abbastanza bene; e la Roma ha veramente tanta fame. Specialmente i faraoni della squadra, Salah ed El Shaarawy.

Ora che la ruota ha ricominciato a girare dalle parti di Trigoria, a beneficiarne nell’immediato pare possano essere proprio gli egiziani del gruppo, tra i più bistrattati da inizio stagione. L’ex viola, egiziano per intero, ha vissuto male la crisi generale della Roma, pagando anche pegno per un infortunio fastidioso nella prima parte di annata. Con la meravigliosa rete che ha sbloccato la gara di Sassuolo (la sesta in campionato), Salah si è ripreso la Roma con un colpo da talento vero: tiro a giro e palla a salutare da molto vicino il “sette”.

El Shaarawy, egiziano a metà ma per tutti il Faraone con la maiuscola, dallo sbarco nella Capitale ha subito fatto capire che vuole una cosa prima di tutto: che Milan e Monaco si mangino le mani. La cresta più famosa della Serie A ci ha messo niente a dire “presente”: 2 partite, 2 gol. Dopo la meraviglia di tacco con il Frosinone, rete di rapina a blindare il match ieri sera, in pieno recupero e dopo che la Roma aveva visto i fantasmi con il rigore concesso ai padroni di casa per l’entrataccia di Naingollan (espulso per doppia ammonizione), però fallito da Berardi a pochi spicci dal fischio di chiusura.

Per la Roma bene anche gli altri innesti del mercato di gennaio, sia Zukanovic in difesa che Perotti nel tridente offensivo. L’argentino ex Genoa, in particolare, ha offerto l’assist con cui El Shaarawy ha chiuso la pratica Sassuolo. Quando la ruota comincia a girare per il verso giusto, si vede anche da certi dettagli. Roma rinata? Piano, andiamoci comunque piano.

GARE IN PROGRAMMA OGGI:

Frosinone-Bologna, Sampdoria-Torino, Verona-Atalanta, Juventus-Genoa, Inter-Chievo, Lazio-Napoli, Empoli-Udinese, Fiorentina-Carpi, Palermo-Milan

CLASSIFICA:

Napoli 50, Juventus 48, Fiorentina 42, Inter e Roma 41*, Milan 36, Sassuolo 33*, Lazio e Empoli 32, Bologna 29, Torino, Chievo e Atalanta 27, Palermo e Udinese 25, Genoa 24, Sampdoria 23, Carpi 19, Frosinone 16, Verona 11

*una gara in più

 

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009