Serie A: risultati e classifica della dodicesima giornata

Di , scritto il 07 Novembre 2016

Serie ALa Serie A si ferma, complice l’ultima sosta del 2016 per il doppio impegno della Nazionale (il 12 novembre contro il Liechtenstein in ottica Mondiale russo, il 15 amichevole di prestigio con la Germania). Ma il fine settimana di campionato non ha deluso, anzi, per certi versi ha sia sorpreso che confermato.

In tutto sono stati ben 31 i gol segnati (media di poco superiore alle 3 reti per gara), con i successi di Torino ed Empoli in primo piano: i granata hanno demolito il Cagliari con un 5-1 senza discussioni, i toscani hanno chiuso la porta in faccia al Pescara e alla carestia dell’attacco con il rotondo 4-0 dell’Adriatico. Spiccano anche le gare di Roma, Milano (sponda Inter) e Sassuolo: tutte terminate 3-0. All’Olimpico la Roma conferma l’ottimo momento di forma e il secondo posto in Serie A strapazzando il Bologna grazie alla tripletta del rigenerato Salah, a San Siro l’Inter saluta il traghettatore Vecchi che mette in cascina i primi, salvifici punti della sua brevissima gestione battendo il Crotone nel finale.

Al Mapei Stadium, invece, continua la crisi del Sassuolo, battuto dalla rivelazione Atalanta. La squadra di Gasperini, appaiata al quarto posto insieme con la Lazio (stoppata dal Napoli nel pari del San Paolo), non si ferma più: nelle ultime 7 gare sono arrivati 6 successi e un pareggio, con appena 2 reti al passivo e la bellezza di 12 all’attivo. Numeri da squadra importante, di un gruppo che si diverte e che, perché no, potrebbe ambire a qualcosa in più che la salvezza. Un test importante sarà proprio quello del prossimo turno, nel quale la Dea ospiterà il clan Spalletti. La Serie A è lunga, certo, ma la classifica che si sta delineando lascia spazio al sogno bergamasco.

Una classifica che lascia spazio anche a una serrata lotta per le primissime posizioni. Detto della Roma, che tiene il passo e resta a -4 dalla vetta, resiste anche il Milan: i rossoneri faticano contro il Palermo dell’ex De Zerbi, ma la spuntano nell’ultima parte grazie alla magia di Lapadula. Il capocannoniere di Serie B della passata stagione, che sino a qui non ha trovato molto spazio con la maglia del Diavolo, si è preso la scena con un colpo di tacco vincente, di rara bellezza per rapidità e opportunismo sotto porta. Montella sorride, il terzo posto ormai non fa più notizia; anche se, lo sappiamo, il gioco del Milan non è sempre brillante e, alla lunga, i rossoneri potrebbero pagare un fisiologico calo psicofisico. Si sa, infatti, quale sia l’aspetto che più tiene in piedi l’impalcatura: la grinta, capace di bilanciare le note carenze tecniche milaniste.

Analogo discorso, con le logiche debite proporzioni, che si può applicare alla capolista della Serie A. La Juventus, infatti, non brilla più di luce propria da un pezzo: fatica a portare a casa il risultato, ma alla fine ce la fa quasi sempre. Merito del carattere, dell’esperienza e non degli avversari che si scansano, come sostiene qualcuno. La partita contro il Chievo, per esempio, ha dimostrato che i gialloblu sono scesi al Bentegodi con l’idea dei 3 punti, e se non ci fosse stato Buffon con il solito miracolo, probabilmente la Juventus avrebbe perso per strada almeno un paio di punti. Bravo Allegri a fare di necessità virtù, vista la lunga lista di infortunati, cui per altro si è aggiunto anche Barzagli (lussazione alla spalla sinistra che lo mette fuori causa anche in Nazionale). Che ai bianconeri manchi qualcosa, soprattutto in termini di forza in mezzo al campo, non è una novità. Ma il recupero di Marchisio è già un’ottima cosa. Quello lampo di Bonucci, altrettanto.

RISULTATI 12° TURNO SERIE A:

Torino-Cagliari 5-1, Napoli-Lazio 1-1 (giocate sabato), Pescara-Empoli 0-4, Genoa-Udinese 1-1, Palermo-Milan 1-2, Chievo-Juventus 1-2, Sassuolo-Atalanta 0-3, Fiorentina-Sampdoria 1-1, Inter-Crotone 3-0, Roma-Bologna 3-0

CLASSIFICA:

Juventus 30, Roma 26, Milan 25, Lazio e Atalanta 22, Napoli 21, Torino 19, Fiorentina* e Inter 17, Genoa* e Cagliari 16, Chievo, Udinese e Sampdoria 15, Bologna e Sassuolo 13, Empoli 10, Pescara 7, Palermo 6, Crotone 5

*una gara da recuperare

PROSSIMO TURNO (19-20 novembre):

Chievo-Cagliari, Udinese-Napoli, Juventus-Pescara, Sampdoria-Sassuolo, Atalanta-Roma, Crotone-Torino, Empoli-Fiorentina, Bologna-Palermo, Lazio-Genoa, Milan-Inter

 

 

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009