Play-off Russia 2018, Svezia-Italia: formazioni (quasi) ufficiali

Di , scritto il 10 Novembre 2017

Mancano ormai una manciata di ore al primo round del play-off tra Italia e Svezia, anzi, tra Svezia e Italia visto che la gara di andata si disputerà alla Friends Arena di Solna. Il morale della truppa di Ventura non è ai massimi storici visto il recente cammino di avvicinamento a Russia 2018, ma filtra la serenità di un gruppo che vuole la qualificazione a ogni costo. Anche fosse con un rigore contestato al novantesimo, come accaduto tra Svizzera e Irlanda del Nord ieri. Non si butta via nulla.

L’Italia arriva all’appuntamento più delicato dell’anno con la consapevolezza di una chiara missione da compiere: ipotecare il pass già in Svezia, segnando almeno una rete per poter preparare il ritorno di San Siro (lunedì 13) con altro spirito e impianto tattico. Per questo il c.t. si affiderà al 3-5-2, con il sacrificio iniziale di Lorenzo Insigne. Poche, presumibilmente, le sorprese per quel che riguarda la formazione: al netto degli infortuni di Zaza (problema al ginocchio) e Spinazzola (fermatosi mercoledì per affaticamento muscolare), nonché delle esclusioni di El Shaarawy e D’Ambrosio dalla lista, l’undici titolare è quello che ha circolato nelle ultime 24 ore.

Davanti all’eterno Buffon, la B-B-C di juventina memoria (Barzagli-Bonucci-Chiellini); in mezzo al campo la qualità di De Rossi, Parolo e Verratti, con Candreva e Darmian a giostrare sugli esterni in entrambe le fasi di gioco. La coppia d’attacco sarà quella che tutti auspicavano, vale a dire Belotti-Immobile. L’attaccante del Torino ha vinto il ballottaggio con Eder, il bomber della Lazio ha pienamente recuperato dai recenti fastidi fisici. Salvo defezioni dell’ultimo minuto, questo dovrebbe essere lo schieramento di partenza per dare l’assalto alla formazione del c.t. Andersson, che ha tutti gli effettivi a disposizione.

Su Solna è prevista pioggia e, vista la temperatura che si aggirerà intorno allo zero, non è da escludere l’ipotesi di nevischio. Lo stadio è dotato di copertura, ma a quanto è trapelato la Friends Arena dovrebbe restare scoperta. Motivo in più per immaginare la gara tra Italia e Svezia come l’ennesimo capitolo dell’epica calcistica; motivo in più per essere ottimisti, perché l’ultimo spareggio Azzurro e sotto la neve fu quello del ’97 contro la Russia (qualificazione poi decisa al ritorno da una rete di Casiraghi).

PROBABILI FORMAZIONI:

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Toivonen, Berg. A disposizione: Johnsson, Nordelfdt, Helander, Jansson, Olsson, Johansson, Durmaz, Holmen, Rohden, Sema, Svensson, Guidetti, Thelin. All.: Andersson.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti, Darmian; Belotti, Immobile. A disposizione: Donnarumma, Perin, Astori, Rugani, Zappacosta, Jorginho, Gagliardini, Florenzi, Bernardeschi, Insigne, Gabbiadini, Eder. all.: Ventura.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009