Napoli: Zero titoli in bacheca….

Di , scritto il 11 Dicembre 2018

Nessuno era tanto pazzo nell’auspicare un Napoli, vittorioso, in quel dell'”Anfield Road” di Liverpool. Ma come già scritto da me in un precedente articolo, vedevo gli azzurri già con un piede e mezzo fuori dalla massima competizione europea per club, per il motivo chiaro ed evidente della mancanza di personalità della compagine campana, in questo tipo di competizione.

Ancelotti non si sta dimostando affatto, migliore dei suoi predecessori. Chi pensa che l’ex-tecnico milanista, sia di gran lunga meglio di Sarri, sbaglia e di grosso.

Parliamoci chiaro: i partenopei sono fuori dalla corsa-scudetto (il -8 dalla Juve è un segnale chiaro ed evidente) e fuori dalla Champions League. E siamo appena a Natale. Perchè tutti gli addetti ai lavori continuano ad incensare ed elogiare questo tecnico?

E’ pur vero che i conti si fanno alla fine, ma siamo proprio sicuri che il Napoli abbia qualche chances in Coppa Italia? Visto che la Juventus vuole tutto? Siamo sicuri che i campani, possono essere protagonisti, e vincenti in Europa League?

Se De Laurentiis non compra i campioni e non capisce che con Napoli ha vinto solo i soldi per se stesso, e che il tifoso azzurro non deve ringraziare a nessuno, il Napoli, non vincerà mai nulla di serio. Non si può pensare di competere con la Juve o con il Liverpool senza campioni veri. Con buoni mezzi giocatori, o speranze sfiorite nel nulla.

Non è cosi che si fa. Non è cosi che si vince. Non è dicendo parolacce come fa De Laurentiis che si diventa campioni, ma ci si affonda e si finisce un ciclo senza vincere mai nulla. Sempre se se si vuole davvero vincere. Senza buttare ogni anno fumo negli occhi.

E zero titoli in bacheca.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009