Quarti Europa League: Lazio fuori, disfatta inglese (si salva solo il Chelsea)

Di , scritto il 12 Aprile 2013

Candreva-LazioL’ultimo baluardo italiano nelle coppe è caduto. C’era fiducia in casa Lazio, nonostante lo 0-2 da recuperare, oltretutto in uno stadio deserto (eccettuati i duecento accrediti gentilmente concessi dall’Uefa ai tifosi del Fenerbahçe). L’1-1 finale premia i turchi, che accedono per la prima volta nella loro storia a una semifinale europea.

La banda di Petkovic esce però a testa alta dalla competizione, in virtù di una prova d’orgoglio encomiabile: l’undici schierato dal tecnico bosniaco schiaccia gli ospiti nella propria metacampo per tutti i novanta minuti, creando diverse occasioni per sbloccare il risultato. Nella prima frazione tuttavia sono solo le conclusioni da fuori a impensierire il non troppo sicuro portiere Volcan, che capitola dopo un quarto d’ora della ripresa, quando finalmente iniziano ad arrivare cross per i corazzieri biancocelesti. Sugli sviluppi di una punizione, Candreva (nella foto) pennella a centro area per Lulic che da pochi passa non sbaglia.

La speranza di recuperare il risultato e magari giungere ai supplementari viene azzerata dal pareggio di Caner, che al termine di un contropiede ben orchestrato trafigge sul primo palo Marchetti, fino a quel momento inoperoso. La Lazio ha il merito di reagire, creando almeno altre quattro nitide palle gol. Ma non basta.

Nelle altre sfide in programma non sono mancate le sorprese: l’Inghilterra vive la sua personale Caporetto calcistica, vedendo uscire due dei tre club approdati ai quarti. Soltanto il Chelsea avanza, nonostante la sconfitta per 3-2 patita in casa del Rubin Kazan. Niente da fare per Newcastle e Tottenham, eliminate rispettivamente da Benfica e Basilea.

RISULTATI:

LAZIO-FENERBAHCE 1-1 (and. 0-2, tot. 1-3, qual. FENERBAHCE)

’60 Lulic (L), ’72 Caner (F)

NEWCASTLE-BENFICA 1-1 (and. 1-3, tot. 2-4, qual. BENFICA)

’71 Cissé (N), ’92 Salvio (B)

RUBIN KAZAN-CHELSEA 3-2(and. 1-3, tot. 4-5, qual. CHELSEA)

‘5 Torre (C), ’51 Marcano (R), ’55 Moses (C), ’62 Karadeniz (R), ’75 Natcho rig. (R)

BASILEA-TOTENHAM 2-2 (6-3 d.c.r.) (and. 2-2, tot. 4-4, qual. BASILEA)

’23 e ’82 Dempsey (T), ’25 Salah (B), ’49 Dragovic (B)



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009