Una giornata senza pallone

Di , scritto il 12 Novembre 2007

Agenti guerrrieriQuesto blog vive di calcio, è nato per questo. Ma oggi non me la sento di parlare di calcio. Il calcio non è riuscito a fermarsi dopo l’assassinio di un tifoso colpito a morte da un poliziotto. Mi fermo io.
E fermatevi tutti voi che leggete.

Oggi non si parla di calcio.

La realtà impone riflessioni: chissà quante persone nel mondo sono morte domenica 11 novembre 2007.
Tra loro c’era un ragazzo seduto in macchina, raggiunto da un proiettile al collo.

Fermarsi per pensare è doveroso. C’è chi non l’ha capito e ha ritenuto che un quarto d’ora potesse bastare.
Io non la penso così, e voi?



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009