Juve e arbitri, la strana coppia

Di , scritto il 14 Novembre 2007

juee Non passa giorno in cui la Juve non si lamenti degli arbitri. Lo fanno un po’ tutti i bianconeri, a turno. Non entro nel merito della questione, giacché gli arbitri hanno sbagliato anche a suo favore (gol dell’1-0 a Firenze in fuorigioco gigantesco; mancata espulsione di Nedved per “fallettino” su Figo; stranissimo gol di Trezeguet in fuorigioco cosiddetto passivo nel derby), consentendo così alla Juve di guadagnare punti preziosissimi contro dirette rivali nello scudetto. Ma il fatto è che mi pare che qui si stia sfiorando la paranoia: nessun arbitro ce l’ha con la Juve; scusate, è solo che i bianconeri si devono abituare. A cosa? Ma come a cosa: agli errori arbitrali contro.

Vedete, la storia italiana insegna che la Juve non conosce la cosiddetta “sofferenza arbitrale“: che cosa vuole dire un rigore contro che non c’era, ma ingiustamente assegnato dall’arbitro; un fuorigioco segnalato senza motivo; un gol annullato senza ragione.

Insomma, ieri come oggi, Juve e arbitri formano una strana coppia. Non c’erano arbitri corrotti ieri; non ci sono oggi. Si tratta di una serie di errori, coincidenze sfortunate, congiunzioni astrali particolari. Proprio come in passato: ricordate, vero?



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009