La Roma accoglie a braccia aperte Bruno Peres

Di , scritto il 16 Agosto 2016

Bruno-Peresdi Lorenzo Cristallo
Nuovo innesto in casa giallorossa. Il terzino destro brasiliano Bruno Peres è pronto a sbarcare nella Capitale. Quest’oggi, l’oramai ex calciatore del Torino, si sottoporrà alle visite mediche per poi aggregarsi con il resto del gruppo, impegnato in vista del delicato match d’andata del preliminare di Champions League contro il Porto, in programma domani sera al “Do Dragao”. La trattativa tra il club giallorosso e quello granata è stata conclusa sulla base di un prestito con obbligo di riscatto. La cifra complessiva dell’operazione si aggira sui 17 milioni di euro più 2 di bonus, mentre il calciatore firmerà un contratto quinquennale da 1,7 mln di euro a stagione. Bruno Peres andrà a rafforzare la corsia destra dello scacchiere tattico di Luciano Spalletti. Calciatore veloce, rapido nei movimenti, abile con la palla al piede e dotato di estro e fantasia, può apparire imprendibile per le difese avversarie. Il laterale brasiliano riesce a svolgere contemporaneamente compiti sia di ripiegamento che offensivi, rendendosi protagonista di folate lungo la fascia destra al fine di creare seri grattacapi agli avversari. Per movenze e filosofia di gioco rispecchia l’ex giallorosso Maicon e l’allenatore dei capitolini è ben lieto di accoglierlo tra le proprie fila, con la speranza che la sua verve e le sue capacità contribuiscano notevolmente al salto di qualità di una compagine, che nel corso di questa stagione, vorrà competere brillantemente in campionato e ben figurare in Champions, partendo proprio dal primo step arduo, con il preliminare contro il Porto. Molto probabilmente, Bruno Peres, potrebbe essere già abile e arruolabile in vista della prima di campionato, in programma sabato 20 agosto alle ore 18, con l’Udinese. Ripercorrendo la carriera del brasiliano classe 1990, muove i primi passi nella sua terra natia con la maglia dell’Audax. Dopo aver militato anche nel Bragantino e Guarani, nel campionato di serie B carioca, si trasferisce nel 2012 al Santos dove disputerà tre stagioni, conquistando una Recopa Sudamericana. Nell’estate del 2014 viene ingaggiato dal Torino e con la maglia granata conquista i cuori dei tifosi, il 30 novembre dello stesso anno, quando durante il derby della Mole, con il Toro in svantaggio per 1-0, si invola verso l’area avversaria esibendosi in un “coast to coast” sensazionale, seminando il panico tra i calciatori bianconeri e concludendo tale azione personale con un goal da cineteca. In due stagioni ,presso il club del patron Cairo, totalizza 68 presenze, mettendo a segno 7 goal (6 in campionato e uno in Coppa Italia, proprio domenica scorsa, nel match vinto contro la Pro Vercelli). Ora il futuro di Bruno Peres si tingerà di giallorosso, compiendo il tanto atteso salto di qualità nella sua carriera. Gli occhi dei tifosi saranno puntati su di lui, su questo calciatore instancabile, stacanovista lungo la corsia di destra, che tra dribbling ed incursioni in area riesce a regalare sempre grandi gioie.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009