Italia-Croazia 1-1: benino gli azzurri, malissimo i tifosi croati

Di , scritto il 16 Novembre 2014

images (1)Italia-Croazia 1-1

11′ Candreva, 15′ Perisic

Si ripartiva da San Siro, da una città messa per metà in ginocchio dal maltempo. Si ripartiva da due concetti antitetici: ambizione e umiltà, pane quotidiano del c.t. Antonio Conte. Ambizione, per esempio, come quella di De Rossi: giunto alla centesima in azzurro e voglioso di coronare il proprio percorso con il titolo europeo nel 2016. O come quella di Graziano Pellé e Stephan El Shaarawy, uno in cerca di conferme e l’altro di riscatto.

Umiltà, come quella di un gruppo che sapeva di essere inferiore per cifra tecnica ai sudamericani dell’est Europa, la Croazia. Non li batti facilmente e l’Italia non ci riesce dal 1942, da un 4-0 in bianco e nero ormai sbiadito dal tempo. I croati sanno il fatto loro e lo hanno dimostrato una volta di più, specialmente ad inizio e fine match.

Lo spirito di Conte, che a proposito di bianco e nero a San Siro si è tolto diverse soddisfazioni da calciatore e da allenatore, è comunque venuto fuori nella battaglia del Meazza: dal gol di Candreva in poi e nonostante la “papera” di Buffon, l’Italia ha messo in campo sacrificio, organizzazione. Ciò che ancora manca è l’affiatamento globale e non potrebbe essere altrimenti considerando la brevità, sin qui, del ciclo di Conte. Tanto basta per non saper ancora leggere alla perfezione le diverse fasi di un match, come è capitato stasera.

Il punto strappato mantiene gli azzurri in vetta insieme ai croati, anche se ora ci si deve guardare dalla Norvegia, sempre alle spalle ma lontana solo un punto. E con il prossimo appuntamento in programma nella primavera del 2015, c’è da immaginare che dalle parti di Coverciano la quadra verrà trovata. Unica nota davvero negativa vista a San Siro, il pericoloso e stucchevole lancio di fumogeni da parte di un gruppo di tifosi croati; un lancio reiterato che dimostra, se non altro, che la cultura sportiva non ha bandiera, così come l’ignoranza.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009