Juve, qui ci vuole la difesa a uomo

Di , scritto il 18 Agosto 2007

jjLa Juve ha fatto benissimo a tenersi i suoi campioni: Buffon, Camoranesi, Del Piero, Nedved (in ordine d’importanza). E ha il gigantesco vantaggio di giocarsi soltanto lo scudetto, visto che il mercoledì sera potrà riposare. Ma il grosso guaio dei bianconeri si chiama difesa: i nuovi acquisti sono mediocri, l’intesa rasenta lo zero. Sicché sarebbe opportuno un ritorno all’antico, almeno per le prime partite: la marcatura a uomo degli avversari più pericolosi. Per esempio, Inzaghi marcato a zona nel trofeo Berlusconi ha fatto quello che ha voluto.

Una decina d’anni fa, Gigi Simoni (Inter) fece lo stesso con una difesa davvero modesta: Colonnese e Galante erano la coppia centrale… Il buon Gigi con la difesa a uomo non vinse lo scudetto per una serie di coincidenze sfortunatissime: incredibili errori arbitrali pro Juve a ripetizione. Ecco, Ranieri – secondo me – dovrebbe seguire la ricetta di Simoni.

logo via juve



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009