Marotta a 360 gradi sul mercato della Juventus

Di , scritto il 18 Agosto 2016

Giuseppe Marottadi Lorenzo Cristallo
Nel consueto vernissage estivo di Villar Perosa, con la sfida tra la Juventus e la squadra primavera, il direttore generale della Vecchia Signora, Giuseppe Marotta, è stato intercettato dai microfoni dei giornalisti per fornire indicazioni sul mercato bianconero. L’a.d. della Juventus ha innanzitutto parlato di Zaza, ieri assente al match per un problema di natura fisica. A suo dire, l’attaccante numero sette bianconero, è stato ad un passo dall’approdare al Wolfsburg e non mancano le richieste anche in Italia, con il Napoli sempre molto interessato alla punta lucana, ma Marotta spegne ogni fantasia di mercato, affermando che Zaza ad oggi è un calciatore della Juventus, a completa disposizione di Massimiliano Allegri e se non verrà trovata una destinazione, a lui gradita, resterà al 100% con la maglia bianconera. Su Pereyra, invece, dichiara che al massimo nella giornata di domani, verrà reso ufficiale il suo passaggio al Watford, squadra di Premier League, allenata da Walter Mazzarri e di proprietà della famiglia Pozzo, vecchia conoscenza per il centrocampista argentino ai tempi dell’ Udinese. L’operazione si aggira sui 15 milioni di euro e nelle prossime ore avverrà la tanto attesa fumata bianca. Invece per quanto riguarda Lemina, la dirigenza juventina ha ritenuto il calciatore incedibile, in quanto rappresenti un prospetto dal sicuro avvenire, a tal punto che pare sia stata rispedita al mittente un’offerta da parte dell’ Arsenal, di poco inferiore ai 15 milioni di euro. Sul fronte centrocampo, dopo la partenza di Pogba, si cerca il sostituto ideale che possa occupare quel tassello lasciato libero. Marotta ha affermato che i bianconeri sono operativi per riportare alla Juventus, Cuadrado, tornato alla casa madre del Chelsea. Il colombiano potrebbe tornare dalle parti di Vinovo con la formula del prestito secco, considerando che il nuovo allenatore dei blues, Antonio Conte, non lo reputi una pedina fondamentale nel suo scacchiere tattico. Oltre che sul funambolico sudamericano, resta viva la pista che porta a Matuidi del Paris Saint Germain, calciatore gradito alla dirigenza juventina e al tecnico Massimiliano Allegri. Tra l’altro, la trattativa con il club parigino, potrebbe essere favorita dagli ottimi rapporti che intercorrono tra la società di corso Galileo Ferraris e il procuratore del centrocampista transalpino, ossia Mino Raiola, lo stesso che gestisce le prestazioni di Paul Pogba. Mentre, il direttore generale juventino, è apparso fermo e irremovibile nel dire “no” ad un possibile affare con l’Inter, per quanto riguarda Marcelo Brozovic. Marotta ha definito tale trattativa impraticabile e completamente inventata dai media, sarà vero? Negli ultimi giorni di mercato staremo a vedere. Nel frattempo di certo c’è che la Juventus non resterà a guardare e sicuramente prima del 31 agosto, opererà sul mercato per ingaggiare due centrocampisti che possano rafforzare ulteriormente quel reparto, per una squadra che con ambizione e voglia famelica punta a conquistare tutto ciò che vi è in palio sia in Italia che in Europa.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009