Notizie sportive del giorno

Di , scritto il 21 Aprile 2018

La giornata di Serie A parte alle 15 con la Roma che affronta la trasferta in casa della Spal, prima di iniziare il conto alla rovescia verso la semifinale di Liverpool. Out dai convocati Kolarov, mentre rientra Perotti. In attacco Di Francesco ha un dubbio: “Dzeko? Valuterò con lui se farlo giocare”, ha detto il tecnico giallorosso. A Ferrara Semplici presenta così la sfida: “La Roma vuole la Champions, ma avranno la testa anche al Liverpool”.

 

Vigilia per la supersfida scudetto dello Stadium. La Juventus potrebbe ripartire dal 4-3-3 con qualche dubbio in difesa, ed in attacco dove resta aperto il ballottaggio fra Mandzukic e Dybala. “Il settimo Scudetto sarebbe un´impresa incredibile”, ha detto Chiellini. Alle 12 parla Allegri. In casa Napoli il dubbio principale riguarda l´attacco, con Mertens e Milik a ballotaggio per il ruolo di centravanti.

 

Il Milan stasera affronta il Benevento a San Siro. I rossoneri vogliono difendere il sesto posto ma guardano anche al futuro. “Le sanzioni Uefa saranno inevitabili, speriamo siano contenute” dice l´ad rossonero Fassone dopo l´incontro sul settlement agreement sui conti del club, aggiungendo che “Il Milan non è obbligato a cedere nessuno. “. Battuta di Gattuso: “Pogba mi piace, come Ronaldo e Messi”.

 

La corsa per l´Europa League riparte stasera alle 18 da Sassuolo-Fiorentina, con i viola che cercano punti per mettere pressione ad Atalanta e Sampdoria, impegnate domani. Pioli dà la fascia da capitano a Saponara ed avverte i suoi: “Ora bisogna tenere duro”. Alle 15 in campo la serie B con Parma e Palermo che cercano l´assalto al secondo posto del Frosinone.

 

L´addio di Arsene Wenger alla panchina dell´Arsenal – dopo 22 anni alla guida dei gunners – riapre il valzer delle panchine in giro per l´Europa. Patrick Vieira sarebbe in pole position per guidare i londinesi, che continuano però a sognare Max Allegri, attenzione anche all´ipotesi Ancelotti. E su Wenger occhio al Psg, che continua a pensare anche a Tuchel. Stasera intanto si assegna la Coppa del Re, in Spagna: che duello tra Leo Messi e Vincenzo Montella in Barcellona-Siviglia.

 

Miglior tempo di Andrea Iannone nella prima giornata di prove libere al Moto Gp degli Usa, ad Austin. L´abruzzese beffa Marquez di soli 56 millesimi. Terzo e quarto tempo per Vinales e Valentino Rossi, quinto Crutchlow, poi le due Ducati di Lorenzo e Dovizioso. Tennis, a Montecarlo oggi le semifinali Nadal-Dimotrov e Zverev-Nishikori, mentre tra le donne scatta la sfida di Fed Cup tra Italia e Belgio a Genova.

 

5 sono i goal segnati da Mertens alla Juve, così come 5 sono le curiosità da sapere su questa partita

1) Nelle ultime 6 partite casalinghe contro il Napoli, la juventus ha sempre vinto. In quattro gare ha mantenuto addirittura la porta inviolata, soltanto 2 goal subiti in 6 gare

2) Il Napoli di Sarri però non perde in trasferta in campionato da 29 partite, l’ultima sconfitta esterna per i partenopei è stata proprio nell’ultima sfida contro la Juventus all’Allianz Stadium (ottobre 2016).

3) Da quando ha debuttato in Serie A nella stagione 2014/2015 , Maurizio Sarri ha perso cinque dei suoi sette precedenti contro la Juventus. Si tratta di un record dato che il tecnico toscano contro nessuna altra squadra della massima serie ha ottenuto così tante sconfitte.

4) Ancora una volta il grande atteso di questa sfida sarà Gonzalo Higuain. Il centravanti argentino, infatti, ha segnato in due dei tre precedenti di campionato contro i partenopei, incluso il gol vittoria nel match di andata. Non solo: quella di domani sera la 100esima partita con la maglia della Juventus di Higuain.

5) Dries Mertens è rimasto a secco di gol nelle ultime sette partite di campionato contro la Juventus: la sua unica marcatura contro i bianconeri è stata segnata nel marzo 2014.

 

Il primo anticipo della 34esima giornata di ritorno di Serie A vede in campo Spal e Roma.

I giallorossi chiudono il primo tempo in vantaggio grazie ad un autogol di Vicari al 33′ che nel tentativo di intercettare il pallone lo prende ma lo mette in rete.

Di Francesco in vista della semifinale di Chamspions League ha effettuato un po’ di turno over.

 

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha diramato la lista dei convocati per la gara di domani sera, che vedrà il Napoli fronteggiare la Juventus nello scontro diretto decisivo per l’esito del campionato.

Questi i calciatori convocati dal tecnico:

Portieri: Rafael, Reina, Sepe

Difensori: Albiol, Chiriches, Hysaj, Koulibaly, Maggio, Mario Rui, Milic, Tonelli

Centrocampisti: Allan, Diawara, Hamsik, Jorginho, Machach, Rog, Zielinski

Attaccanti: Callejon, Insigne, Mertens, Milik, Ounas

 

Guillermo Barros Schelotto, tecnico degli Xeneizes, ha parlato ai microfoni di Radio Continental

Gigi Buffon, in carriera non è mai riuscito a vincere la Champions League ma potrebbe provare a conquistare la Libertadores con la maglia del Boca Juniors. Dopo le prime indiscrezioni, arrivano anche le prime conferme. Schelotto tecnico degli Xeneizes, da quanto riporta Premium Sport, ha dichiarato: “Angelici ha avviato una trattativa con il portiere della Juventus”

“Il presidente ha chiamato per chiedergli la sua disponibilità, ma abbiamo concordato tutti insieme di riparlarne a fine maggio” . Un ruolo importante per convincere il portiere a trasferirsi alla Bombonera potrebbe essere ricoperto da Carlos Tevez, che ha giocato col numero uno bianconero e sarebbe in pressing costante ormai da giorni.

 

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del big match di campionato contro il Napoli.

“Domani inizia un mini campionato di cinque partite, abbiamo 4 punti di vantaggio e quindi domani la partita non risulta decisiva, perchè comunque ci sono altri punti da conquistare per poter vincere il campionato. Sarà sicuramente una bella partita, una partita importante per il campionato italiano ma non sarà decisiva.

Non ho ancora deciso chi gioca domani. Potrebbero giocare Dybala, Higuain e Mandzukic, oppure Cuadrado, che sta molto bene. Ripeto, non ho ancora deciso, anche se qualche idea. Bisogna essere preparati a questo finale di stagione, quella di domani è una grande opportunità: dobbiamo ancora affrontare grandi partite, compresa la finale di Coppa Italia. Queste partite vanno affrontate con serenità. Il Napoli sta facendo qualcosa di incredibile, ha raccolto 81 punti e viene da stagioni esaltanti. Meglio che non dica la mia opinione, me la tengo per me. Anzi, se la volete sapere, andate a Livorno, dai miei amici al bar, che loro la sanno. Così vi divertite e vi fanno anche qualche battuta.

Juve superiore agli azzurri? L’attualità dice che noi abbiamo 85 punti, loro 81, ma per chiudere davanti a loro dovremmo chiudere almeno a quota 93/94. Sento parlare tanti, ascolto e mi diverto. Sarri ha fatto un lavoro straordinario, modificando qualcosa rispetto a Benitez. Lui costruisce le partite sulla fase offensive, ora ha aggiunto anche Milik, alto e possente rispetto agli altri: Maurizio è stato molto bravo, è un allenatore che è migliorato tantissimo e sta dimostrando il suo lavoro. Negli ultimi 5 anni credo che il Napoli abbia cambiato un solo giocatore, a differenza di noi che ne abbiamo cambiati di più. La società ha fatto un lavoro egregio sul mercato, noi ci siamo difesi bene e domani sarà una bella partita. È per queste partite che si gioca a calcio. Dobbiamo avere entusiasmo. Se loro saranno più bravi di noi e arriveranno avanti il 20 maggio gli faremo i complimenti.

Devo vedere come sta Barzagli, sono tutti a disposizione in difesa. Dobbiamo scegliere quelli giusti per fare una grande gara. Domani Higuain sarà importante e decisivo. Sarri viene dalla Sangiovannese dove lo chiamavano “mister 33 punizioni”, dobbiamo stare molto attenti alle situazioni da palla inattiva. Loro sono molto bravi, ma anche noi abbiamo degli ottimi calcianti. Dobbiamo preparare bene questa gara, molto più decisiva per loro che per noi. Dal punto di vista del tifo, dal momento che ci saranno anche i tifosi del Napoli, dovrà esserci grande maturità da parte di tutti: può essere un punto di partenza. I nostri tifosi ci daranno una mano e ci sosterranno, in un match che non sarà affatto facile e in cui ci sarà da soffrire.

A Higuain ho fatto la battuta, “Guarda Gonzalo, ho già preparato mezza statuetta se vince lo Scudetto il Napoli”. Abbiamo 4 punti di vantaggio, rimangono 5 partite da giocare. Quando uscì il calendario guardai come al solito le ultime 6 giornate e dissi che il campionato si sarebbe deciso nelle ultime giornate. Era ovvio che, a cinque giornate dalla fine, non saremmo stati matematicamente campioni d’Italia. Attualmente, la Juve ha i punti che merita, dopo Madrid abbiamo fatto uno sforzo per affrontare la Samp, era normale rischiare di lasciare qualcosa a Crotone. Quest’anno abbiamo un brutto rapporto con le rovesciate, ma domani possiamo rifarci.

Il Napoli non ha più alcuna pressione, allora è giusto che vinca la Juventus. Domani, durante la prova sulle palle inattive, deciderò chi far giocare, potrebbe anche esserci Howedes. Pjanic è recuperato, gli altri stanno tutti bene, a parte Sturaro e De Sciglio. Siamo pronti per affrontare questa grande serata. Sarrismo e non Allegrismo? Non sono geloso di questo, anzi mi fa piacere, visto che Sarri finalmente, dopo tanta gavetta, è arrivato dove merita di stare. Io credo che ogni allenatore debba sfruttare al massimo le sue qualità e quelle della sua squadra. Maurizio sta facendo giocare alla grande il Napoli, noi non possiamo fare lo stesso gioco perché abbiamo tutti omoni di 1,85 m, quindi abbiamo più fisicità: e questo è un aspetto da non sottovalutare.

Stagione del Napoli positiva anche senza Scudetto? Si, stanno facendo un campionato straordinario, come già accaduto negli ultimi anni. Hanno fatto dei passi da gigante, sono diventati una grande realtà sia in Italia che in Europa”.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009