Focus on: Marco Giampaolo

Di , scritto il 21 Giugno 2019
Marco Giampaolo

Come se ne discuteva da giorni, Marco Giampaolo é il nuovo allenatore del Milan dopo le dimissioni alla Sampdoria.

Vediamo insieme la strada che ha portato l’allenatore di Bellinzona ad allenare uno dei club più prestigiosi al mondo:

Gli inizi:

Inizió prima da osservatore e poi da vice in squadre semi professionistiche e dilettantistiche quali Pescara, Giulianova, Treviso ed Ascoli fino alla chiamata del Cagliari nel 2006 che gli proponeva un posto da allenatore principale.

L’esperienza sarda:

Inizia la stagione 2006-2007 da allenatore del Cagliari subendo un esonero dopo soli 4 mesi dall’inizio della stagione il 17/12.

Passano poco piú di 2 mesi ed il 26/02/07 viene richiamato dopo l’esonero di Franco Colomba riuscendo a raggiungere la salvezza ad una giornata dalla fine del campionato.

Inizia la stagione successiva in modo molto promettente vincendo 2-0 al San Paolo e 1-0 in casa contro il Siena.

Il 13/09/07 viene esonerato dopo una serie di risultati negativi e, in seguito alle dimissioni di Nedo Sonetti il 19/12/2007, rinuncia a ritornare al Cagliari nonostante fosse ancora sotto contratto tramite un comunicato ufficiale dove annunciava che per ragioni di orgoglio non avrebbe piú fatto parte della societá sarda.

Le bianconere:

Nella stagione 2008-2009 allena il Siena eguagliando il record di 44 punti in campionato definitosi la stagione scorsa e riesce ad ottenere la salvezza con il record di 12 vittorie in campionato.

Dopo quel campionato fu contattato da un dirigente della Juventus che gli promise il posto da allenatore, ma poi venne riconfermato Capello e Giampaolo sprofondó in un oblio facendo male in ogni squadra in cui andasse finendo ad allenare in Lega Pro.

La rinascita e la consacrazione:

Il 15/6/15 entra a far parte dell’Empoli sotto la raccomandazione di Maurizio Sarri dove non solo salva la squadra, ma riesce anche a portarla ad uno storico decimo posto esprimendo anche un bel gioco.

Tramite questo bel gioco, il 4/7/16 viene comunicato come nuovo allenatore della Sampdoria, dove il primo anno riesce addirittura a vincere il doppio derby genovese, cosa che non accadeva dalla stagione 1959-1960.

Dopo aver collezionato un nono e due decimi posti, Giampaolo da le dimissioni per poi unirsi al Milan.

Ci saranno tante cose da vedere, se il suo tanto amato 4-3-1-2 é il modulo giusto, se i calciatori sono giusti, se riuscira ad esprimere il bel gioco che lo ha portato fin qui… Una cosa é sicura, dopo non essere riuscito ad arrivare in Champions per una vittoria a 10 minuti dalla fine del campionato della concittadina, quest’anno il Milan vuole l’Europa. E non l’Europa dove giocano squadre di dubbia potenza, no. L’Europa dei grandi!



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009