La Fiorentina vince e convince. I viola si candidano a essere protagonisti del campionato

Di , scritto il 25 Agosto 2015

Esultanza-Fiorentinadi Lorenzo Cristallo
Tra le squadre additate al ruolo di papabili protagonisti nel campionato di serie A, molto spesso non viene annoverata la Fiorentina. I viola invece reduci da un pre campionato esaltante, impreziosito dai successi clamorosi contro i campioni d’Europa del Barcellona e d’Inghilterra del Chelsea, hanno iniziato la stagione subito con il botto, imponendosi per 2-0 nei confronti del Milan. Un successo che ha evidenziato per l’ennesima volta la mano attenta e sapiente di un tecnico emergente ma dal futuro assicurato, ovvero sia Paulo Sousa. L’allenatore lusitano è un vincente per natura, lo testimonia il suo passato da calciatore nelle fila della Juventus quando si laureò campione d’Italia e conquistò la Champions League nella finale di Roma del 1996 per poi ripetersi un anno dopo con la maglia giallonera del Borussia Dortmund quando si impose in finale proprio contro i suoi ex compagni di squadra bianconeri. E lo sta dimostrando anche adesso nelle vesti di allenatore. Sousa ovunque sia stato ha lasciato un segno indelebile. Campione in Israele alla guida del Maccabi Tel Aviv, trionfatore un anno fa in Svizzera con il Basilea ed adesso nel banco di prova italiano non vorrà fallire.
I viola dimostrano fin da queste prime uscite grande organizzazione di gioco. La difesa è sapientemente schierata e concede agli avversari il meno possibile. Gonzalo Rodriguez nella retroguardia è un vero pilastro che dirige perfettamente i movimenti dei suoi compagni di reparto. A metà campo brilla Mario Suarez, colpo del mercato estivo. Calciatore di grande esperienza internazionale che sta facendo fare ai gigliati quel salto di qualità per quanto riguarda l’acquisizione di una mentalità vincente. Sugli scudi anche Borja Valero, uomo ovunque dei viola. Lo spagnolo si sta dimostrando un rifinitore prezioso per il gioco di Paulo Sousa e la sua presenza in campo è alquanto fondamentale. In avanti spazio alla freschezza e alla determinazione di calciatori interessantissimi a partire dal giovane Bernardeschi che con la doppietta rifilata in amichevole al Barca ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per diventare il numero uno nel suo ruolo. Buono l’approccio alla serie A da parte del nuovo arrivato Kalinic. La punta croata ex Dnipro ha subito avuto a disposizione delle occasioni da rete nella gara contro il Milan, purtroppo non concretizzate ma ha messo in mostra un buon spirito di sacrificio e si è rivelato un punto di riferimento in avanti. In attesa di avere a disposizione il miglior Giuseppe Rossi, il tecnico lusitano si gode la magia su punizione di Alonso e la freddezza dagli undici metri di Ilicic che hanno regalato i primi tre punti in campionato ai viola, una vittoria per ribadire che i gigliati quest’anno vorranno scrollarsi di dosso l’etichetta di “bella e incompiuta” e vorranno dare filo da torcere a tutti gli avversari per conquistare per la prima volta nella gestione Della Valle un trofeo che possa dare lustro alla bacheca gigliata.
Il popolo di Firenze gongola, è già entusiasta della gestione Sousa e il processo di “degobizzazione” verso il portoghese risulta perfettamente riuscito. Dopo un’iniziale scetticisimo, il tecnico lusitano ora è ammirato e rispettato da tutta la tifoseria viola che sogna ad occhi aperti. Il fantasma di Montella sembra oramai dietro le spalle, il futuro è rappresentato da una Fiorentina che sciolina un calcio interessante e ben organizzato, una squadra che siamo certi lotterà per i piani alti della classifica e sicuramente riuscirà ad imporsi anche in Europa considerando la mentalità internazionale che si sta instaurando all’interno del gruppo.
Fiorentina alla riscossa con la voglia di stupire e di inserirsi fra le cosiddette “grandi” del calcio italiano.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009