Basilea-Chelsea 1-2, Fenerbahçe-Benfica 1-0: semifinali di Europa League da brivido

Di , scritto il 26 Aprile 2013

Esultanza-FenerbahçeIl primo atto delle semifinali di Europa League, disputatosi ieri sera, ha mantenuto le promesse di spettacolo e di emozioni. Le due gare sono state ricche di colpi di scena, di phatos, di errori e giocate degne di un palcoscenico internazionale.

Al  Sankt Jakob-Park, i padroni di casa del Basilea si sono arresi al Chelsea soltanto all’ultimo dei quattro minuti di recupero concessi, al termine di un match che ha visto gli inglesi raccogliere il massimo dopo aver subito la beffa del pareggio a pochi istanti dal novantesimo, su rigore. La squadra di Benitez parte forte nella prima frazione, facendo pesare la maggiore esperienza europea di Lampard e compagni. Proprio il capitano prima impegna severamente il portiere elvetico da distanza ravvicinata, poi sul calcio d’angolo successivo pennella in area piccola un pallone che Moses spinge (quasi involontariamente) nel sacco. Come detto, il pari dei padroni di casa arriva da un penalty (generoso) trasformato da Schar. Ma al 94′, una punizione velenosa calciata da David Luiz, trova impreparato l’estremo difensore del Basilea, battuto sul palo di competenza.

BASILEA – CHELSEA 1-2 (0-1)

12′ Moses (C), 86′ Schar rig. (B), 94′ David Luiz (C)

Nell’altra sfida, quella di Istanbul tra il Fenerbahçe e il Benfica, a trionfare sono stati soprattutto i legni colpiti: complessivamente 3-1 per i turchi. In apertura, Sow centra l’incrocio, nel recupero della prima frazione Cristian spedisce sul palo un calcio di rigore (e scoppia a piangere uscendo dal terreno di gioco) e al 6′ della ripresa Kuyt ne bacia un altro, con un bel diagonale rasoterra che avrebbe meritato maggior fortuna. In tutto questo, i lusitani non si sono praticamente mai visti; si svegliano soltanto con Gaitan, subentrato nel secondo tempo, con un tiro a giro che lambisce il legno alla destra di Volkan. Al 72′ però i padroni di casa legittimano l’ottima prova offerta, trovando il sigillo che sblocca il risultato. Un cross a centro area costringe Melgarejo a un disimpegno sciagurato, sul quale si avventa Korkmaz che da due passi insacca di testa (dopo aver sfiorato il palo, guarda caso).

FENERBAHCE – BENFICA 1-0 (0-0)

72′ Korkmaz

Tutto apertissimo in ottica finalissima: gare di ritorno da seguire con il fiato sospeso.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009