Notizie Sportive giornaliere

Di , scritto il 28 Aprile 2018

Inter e Juventus non possono accontentarsi del pareggio stasera a San Siro. Allegri vuole difendere il primo posto e scacciare le ombre sulla sua squadra. “Non siamo diventati brocchi”, ribatte il bianconero, che si affida a Mandzukic, Dybala e Douglas Costa dietro a Higuain: “Saremo ferocissimi”, la voglia di Spalletti, che riabilita Candreva con Rafinha e Perisic dietro a Icardi.

 

A Firenze Maurizio Sarri vuole far sognare ancora i tifosi del Napoli. Gli azzurri saranno seguiti al Franchi da oltre 3mila tifosi nel match di domenica, col vantaggio di conoscere già il risultato della capolista. Soliti dubbi di formazione: Hamsik o Zielinski, Mertens o Milik. Intanto per il dopo Reina prenotato Rui Patricio, portiere della nazionale portoghese.

 

La Roma riceve il Chievo alle 18 col rischio di farsi distrarre dal Liverpool. “Chi non crede nella rimonta stia a casa”, ribadisce Di Francesco, che farà riposare mezza squadra ma non l´imprescindibile Dzeko: in gioco la conferma del terzo posto. Dal Viminale misure di sicurezza eccezionali per il ritorno della semifinale: oltre 5000 gli inglesi in arrivo nella capitale.

 

Nel momento più critico della sua gestione, Gattuso ci riprova con Kalinic titolare nella trasferta del Milan a Bologna. I rossoneri contendono il sesto posto all´Atalanta, che ritrova Ilicic dopo oltre un mese per la gara contro un Genoa già salvo. Da dietro incalza la Sampdoria, che col Cagliari rischia di perdere sia Zapata che Caprari.

 

Iniesta ha annunciato la fine della storia d´amore lunga 22 anni con il Barcellona: “A fine stagione vi dico dove giocherò”, ha spiegato, ma il suo futuro è quasi certamente nel campionato cinese. L´ex blaugrana Luis Enrique può essere invece l´erede di Wenger all´Arsenal, mentre Emery saluta ufficialmente il Psg, che punta sull´ex Dortmund Tuchel.

 

Oggi a Baku le qualifiche per la quarta gara della stagione di Formula Uno. Ricciardo su Red Bull si conferma in gran forma con il miglior tempo delle prove libere: la Ferrari gli tiene testa con Raikkonen, mentre Vettel è apparso in difficoltà: “E´ un problema mio, la macchina è ok”, ha ammesso. In ombra le Mercedes. In NBA Toronto e Utah vincono le serie e passano il turno.

 

Dalle 18 di oggi alle 22.40 di domani un lungo turno di A. Si possono delineare i destini di numerose squadre

Sarà un lungo weekend di oltre 48 ore quello della 35° giornata di Serie A. Si parte oggi pomeriggio alle 18 con la Roma di Eusebio Di Francesco che sarà di scena fra le mura amiche dello “Stadio Olimpico” contro il Chievo Verona: lotta Champions contro lotta salvezza, ma i giallorossi avranno inevitabilmente un po’ di testa alla semifinale di ritorno contro il Liverpool e la voglia di ripetere un miracolo che può valere la finalissima di Coppa dei Campioni.
Alle 20:45 invece gli occhi dell’Italia intera e di mezzo mondo saranno tutti sullo Stadio San Siro di Milano, dove Inter e Juventus si giocheranno praticamente i loro obiettivi di campionato in uno scontro (in)diretto che sarà sicuramente avvincente da ambo le parti: i neroazzurri vogliono assolutamente tornare in Champions, i bianconeri devono salvaguardarsi dal ritorno del Napoli in cima alla classifica (adesso a -1).

Domani invece si apre con il lunch-match fra Crotone e Sassuolo, un “derby salvezza” con entrambe le squadre che lottano disperatamente per non retrocedere: i neroverdi hanno quasi completato l’opera con un filotto di gare positive, i calabresi sono tornati soltanto domenica fuori dalle sabbie-mobili ma hanno soltanto due punti di vantaggio sulla “zona-B”. Alle 15 invece saranno cinque le gare che si disputeranno: Atalanta-Genoa, Benevento-Udinese, Bologna-Milan, Hellas Verona-Spal e Sampdoria-Cagliari. Match tutti interessanti in chiave europea (Europa League) e soprattutto in chiave salvezza.

Alle 18:00 invece gli occhi dell’Italia intera calcistica saranno tutti sull’Artemio Franchi di Firenze, dove Fiorentina e Napoli si sfideranno in un match che può dire tantissimo in chiave-Scudetto e anche in zona Europa League. Il 35° turno di Serie A però si chiuderà soltanto in serata alle 20:45, quando il Torino si giocherà le residue chance di qualificazione di Europa League in casa e contro la lanciatissima Lazio dell’ex Immobile, in piena lotta Champions.

Il programma del 35°turno:
Roma-Chievo Verona (oggi, ore 18)
Inter-Juventus (oggi, ore 20:45)
Crotone-Sassuolo (domani, ore 12:30)
Atalanta-Genoa (domani, ore 15)
Benevento-Udinese (domani, ore 15)
Bologna-Milan (domani, ore 15)
Hellas Verona-Spal (domani, ore 15)
Sampdoria-Cagliari (domani, ore 15)
Fiorentina-Napoli (domani, ore 18)
Torino-Lazio (domani, ore 20:45)

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009