Il ritorno di Antonio Conte allo Juventus Stadium

Di , scritto il 31 Marzo 2015

antonio conte allenatore juventusdi Lorenzo Cristallo
Questa sera sarà di scena allo Juventus Stadium di Torino la prestigiosa amichevole internazionale tra Italia e Inghilterra. Una partita mai banale, dai forti connotati storici e sportivi. Si affronteranno due nazionali dall’importante valore qualitativo e dalle ottime individualità. Ma soprattutto segnerà il ritorno del c.t. azzurro ed ex tecnico bianconero, Antonio Conte, allo Juventus Stadium.
Dopo dieci mesi dall’ultima partita che ha visto il tecnico salentino sedere sulla panchina bianconera ecco il suo ritorno nella Torino che lo ha tanto amato. Si pongono delle domande sull’accoglienza verso i suoi riguardi. Ci saranno fischi di risentimento o applausi?
La settimana travagliata della nazionale azzurra, con il caso Marchisio, ha sollevato più di un polverone tra la dirigenza della Juventus e il loro ex allenatore. John Elkann provocatoriamente chiedeva a Conte come mai facesse allenare così duramente i suoi uomini durante il ritiro azzurro e Conte per tutta risposta ha affermato che quando era alla guida dei bianconeri, non gli venivano mai posti questi chiarimenti. Poi il tam tam mediatico che ha caratterizzato l’analisi inizialmente errata sull’infortunio del centrocampista bianconero. Critiche via web dei tifosi juventini verso Antonio Conte e addirittura alcuni organi di stampa hanno parlato di minacce di morte rivolte verso il c.t. azzurro.
Aria tesa quindi, la dirigenza bianconera e Conte vivono un rapporto conflittuale dovuto a quell’addio spigoloso e improvviso del 15 luglio scorso. I tifosi della Juventus si erano scatenati contro il loro ex condottiero dopo l’infortunio di Marchisio che sembrava essere grave ed invece poi tutto si è risolto con analisi più approfondite che hanno escluso qualsiasi tipo di lesione al ginocchio destro e per il principino solo alcuni giorni di riposo prima di essere arruolabile per le importanti partite che attendono la Vecchia Signora, su tutte la doppia sfida di Champions League contro il Monaco.
La Torino bianconera, i cuori dei tifosi juventini però non dimenticano le gesta di Conte nella panchina della loro squadra. Raccolse un gruppo reduce da due settimi posti consecutivi, fuori dall’Europa e surclassata dalle altre compagini del nostro campionato. Con grinta, fame ed umiltà ha conquistato tre scudetti di fila, quello della passata stagione da record, con i 102 punti che hanno esaltato tutto l’ambiente. Conte leader quando era calciatore della Juventus e leader indiscusso nelle vesti di allenatore. La sua juventinità è scritta nel dna e questo i tifosi non lo dimenticano.
Ed infatti da domenica, giorno dello sbarco della comitiva azzurra a Torino, per Antonio Conte sono solo applausi. Folla di gente sotto l’albergo che ospita la nazionale, cori per il c.t.. Autografi, selfie, un abbraccio pieno di gratitudine verso colui che ha scritto un pezzo di storia importante per i colori gloriosi della Vecchia Signora.
Le frizioni tra la dirigenza e il mister, almeno per ora sembrano essere messe in stand by. Il calore dei supporters va oltre queste polemiche e stasera si prevedono 28.000 spettatori pronti a sostenere gli azzurri e ad incitare Antonio Conte. Un personaggio sempre discusso, a tratti spigoloso, forse permaloso ma innegabilmente vincente.
La Torino bianconera tutto questo lo sa bene e il bagno di folla che ci sarà per applaudirlo sarà la testimonianza che la storia non si cancella a colpi di tweet o interviste. La storia degli ultimi anni della Juventus è firmata Antonio Conte che ha costruito una squadra vincente, ereditata dalle ceneri.
Lo Juventus Stadium stasera si colorerà di azzurro, sosterrà i propri idoli in questa amichevole di lusso contro gli inglesi ma dietro tutto ciò ci sarà quel bianconero che riaffiorerà pian piano per ribadire ancora una volta che Antonio Conte non si dimentica e che è stato il condottiero dei record dalla loro squadra del cuore.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009