Napoli-Juventus: il pareggio va stretto ai bianconeri, scintille tra Cavani e Chiellini

Di , scritto il 02 Marzo 2013

FC Juventus v SSC Napoli - Serie AIl pari tra Napoli e Juventus ha messo in evidenza alcuni aspetti importanti: innanzitutto che il campionato non è finito qui. I partenopei avevano il compito di sovvertire i pronostici e di provare ad arginare la corsa della Vecchia Signora. L’operazione è riuscita a metà, perché se è vero che l’1-1 finale lascia le distanze immutate in classifica tra le due squadre, è altrettanto vero che nel primo tempo gli uomini di Conte hanno avuto più occasioni per  chiudere la partita. Alla fine invece avrebbe potuto concretizzarsi il colpaccio, dal momento che la Juve è andata via via spegnendosi mentre gli azzurri, forti della spinta del San Paolo, sono rimasti in partita fino all’ultimo secondo.

La sottotrama del match ha raccontato di un duello in stile spaghetti western tra Chiellini e Cavani. Il difensore toscano, autore del vantaggio ospite, ha ingaggiato una battaglia senza esclusione di colpi con il Matador. Quest’ultimo è apparso molto nervoso, forse per via del gol che ormai gli manca da 7 gare (5 di Serie A e  2 di Europa League). L’esterno bianconero si è fatto “beccare” mentre tirava i capelli dell’uruguaiano che, dal canto suo, a fine primo tempo ha sferrato una gomitata allo zigomo dell’avversario. L’arbitro non ha visto nulla, forse la prova televisiva inchioderà i due. Alla fine delle ostilità comunque, entrambi si sono stretti la mano in pieno stile fair play.

Mazzarri è riuscito in ogni caso a portare a casa un punto grazie alla rete del centrocampista svizzero Inler, sicuramente più in forma e più incisivo di quanto non sia apparso nelle ultime uscite.

Questa sera Milan e Lazio avranno l’opportunità di accorciare sulla seconda piazza e, visto il momento di forma non certo esaltante dei campani e dei piemontesi, sognare un pò più più in grande non sembra un delitto.

NAPOLI – JUVENTUS 1-1

10′ Chiellini (J), 43′ Inler (N)

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos (1′ st Dzemaili); Maggio, Behrami, Inler (39′ st Armero), Zuniga; Hamsik; Pandev (21′ st Insigne), Cavani. A disp.: Rosati, Colombo, Gamberini, Grava, Rolando, Mesto, Donadel, El Kaddouri, Calaiò.   All.: Mazzarri
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio (46′ st Padoin), Peluso; Vucinic (39′ st Pogba), Giovinco (29′ st Matri). A disp: Storari, Rubinho, Asamoah, Marrone, Isla, Giaccherini, Quagliarella.   All.: Conte



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009