Champions League: Barcellona travolge Liverpool. Napoli: Operato Chiriches.

Di , scritto il 02 Maggio 2019

La stagione di Vlad Chiriches si è ufficialmente conclusa. Il calciatore azzurro è stato operato questa mattina dopo l’infortunio dello scorso lunedì e il club ne ha confermato le condizioni. «Vlad Chiriches è stato operato oggi a Villa Suart per la lussazione alla spalla sinistra. Si è trattato di un intervento complesso che è perfettamente riuscito. Vlad sarà pronto per il ritiro estivo di Dimaro Folgarida».Questo il breve comunicato apparso sul sito ufficiale della squadra per la situazione del centrale azzurro. Chiriches si era fermato contro l’Atalanta concludendo così un’annata sfortunata: lo scorso settembre la rottura del crociato del ginocchio, poi i problemi ancora al ginocchio al rientro, quindi la spalla, già operata negli scorsi anni. Il calciatore comincerà la riabilitazione la prossima settimana e tornerà in campo in Trentino il prossimo luglio. (ilmattino.it)

Bella sorpresa per Lorenzo Insigne, al centro di tante voci di mercato e ieri a rapporto con l’agente Raiola e la società per decidere il futuro. Alcuni tifosi hanno scritto al calciatore azzurro con uno striscioneasciato sotto casa nella mattinata di ieri. «Lorenzo resta con noi. Comunque vada sempre al tuo fianco» recital striscione condiviso sui social. Dall’incontro di ieri, sembrano positive le sensazioni per il futuro: il calciatore e Raiola possono accettare la permanenza e il Napoli può conservare così il suo capitano. (ilmattino.it)

Sarà Daniele Orsato a dirigere Juventus-Torino, in programma domani sera allo ‘Stadium’ e anticipo della 16ma giornata di ritorno di Serie A. Calvarese arbitrerà Lazio-Atalanta, Mazzoleni Genoa-Roma e Rocchi Udinese-Inter. Queste le designazioni arbitrali in vista della 16ma giornata di ritorno di Serie A, in programma domenica 5 maggio: Chievo-Spal (sabato h. 18): Ros di Pordenone (Caliari-Di Iorio; iv: Illuzzi, var: Abisso, avar: Tasso) Empoli-Fiorentina (domenica h. 12.30): Irrati di Pistoia (Liberti-Gori; iv: Sacchi var: Banti avar: Vuoto) Genoa-Roma (domenica h. 18): Mazzoleni di Bergamo (Paganessi-Vivenzi; iv: Pairetto var: Guida avar: Valeriani) Juventus-Torino (venerdì h. 20.30): Orsato di Schio (Tegoni-Lo Cicero; iv: Maresca var: Giacomelli avar: Tolfo) Lazio-Atalanta: Calvarese di Teramo (Carbone-Peretti;iv: Manganiello var: Massa avar: Di Liberatore) Milan-Nologna (lunedì h. 20.30): Di Bello di Brindisi (Ranghetti-Schenone; iv: Pasqua var: Valeri avar: Bindoni Napoli-Cagliari (h. 20.30): Chiffi di Padova (Santoro-Dei Giudici; iv: Pillitteri var: Mariani avar: Cecconi) Parma-Sampdoria: Fabbri di Ravenna (Passeri-Margani; iv: Rapuano var: Aureliano avar: Galetto) Sassuolo-Frosinone: Giua di Pisa (Manganelli-Bercigli; iv: Baroni var: Serra avar: Fiorito) Udinese-Inter (sabato 4 h. 20.30): Rocchi di Firenze (Meli-Del Giovane; iv: La Penna var: Doveri avar: Di Vuolo) (ilmattino.it)

Una macchia, tra il bianco e l’azzurro dei colori sociali, che sporca la festa del Brescia. Il ritorno in serie A della squadra lombarda registra infatti un brutto episodio. Nel video pubblicato sul profilo Instagram della società, sulle story, si vedono i giocatori che cantano sotto la curva: “Terun Terun”. Il Brescia ha conquistato la promozione diretta proprio ai danni del Lecce e del Palermo, squadre del sud impegnate anche loro nella lotta per conquistare ilmassimo campionato. Intanto in serata è arrivato anche il messaggio del ministro dell’Interno Matteo Salvini: «Bentornati agli amici del Brescia in serie A!».(ilmattino.it)

«Parlerò presto con il presidente Cellino, sono sicuro troveremo la giusta soluzione per continuare assieme». L’allenatore del Brescia, Eugenio Corini, ammette, ai microfoni di Sky Sport, il desiderio di restare alla guida delle Rondinelle dopo aver conquistato la promozione in Serie A e spera di trattenere Sandro Tonali – gioiellino conteso da tutte le big italiane – e Alfredo Donnarumma, capocannoniere della B con 25 reti: «Possono essere due giocatori importanti anche in Serie A». Per Corini, nato proprio a pochi chilometri da Brescia e uscito dal vivaio delle Rondinelle, la promozione in A «è un’impresa»: «Aver risvegliato il senso di appartenenza e reso una città orgogliosa di noi è stato fondamentale, è il connubio che fa la differenza. Quando abbiamo capito chi volevamo essere, abbiamo fatto un sprint importante e aver mantenuto poi questa continuità di risultati è da grande squadra e il Brescia ha dimostrato di esserlo». Questa notte la squadra ha festeggiato il ritorno in A dopo 8 anni in un noto ristorante del centro, dopo il bagno di folla al Rigamonti.(ilmattino.it)

Per Iker Casillas, il portiere del Porto colpito da un infarto al termine di un allenamento, è già iniziato il recupero. Per il portiere 37enne la diagnosi parla di almeno tre mesi di stop totale. E poi? E poi… si vedrà. Per il medico del Porto Iker recupererà pienamente, per l’ex medico della nazionale spagnola invece l’estremo difensore dovrà dire addio al calcio professionistico. “Casillas recupererà pienamente, ma una volta superata questa fase dovrà essere lui a decidere se continuare o no”, ha detto ad “A Bola” il medico della squadra portoghese, Nelson Puga. Di diverso parere Antonio Corbalan, ex medico della nazionale iberica. “E’ impossibile tornare a giocare con uno stent: Iker – ha detto il medico a Tve – può tornare a una vita normale, ma non al calcio professionistico”. Intanto Casillas, a cui sono arrivati messaggi di conforto da tutto il mondo del calcio, dovrà rimanere nell’unità coronarica intensiva del CFU di Oporto almeno fino al termine di questa settimana. (blitzquotidiano)

In queste ore sta circolando in Rete un video dove si vede l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri negare l’autografo a un piccolo tifoso che lo aveva avvicinato sulla tribuna all’Allianz Stadium prima della sfida tra i bianconeri e la Fiorentina. Il filmato, di una ventina di secondi, è stato girato pochi minuti prima della partita che ha ufficialmente consegnato lo scudetto alla Juventus sabato 20 aprile. Le immagini mostrano un giovane tifoso bianconero avvicinarsi al tecnico per avere un autografo. Richiesta rifiutata da Allegri, con la comprensibile delusione del ragazzino. Il video ha fatto il giro della Rete. C’è chi ovviamente ha criticato il comportamento dell’allenatore. “Male male, mister”, “L’opposto di Ronaldo, sempre disponibile”, “Sei una mer…”, “Ha sbagliato”, “Io avrei firmato, ci vogliono 5 secondi”, alcuni dei commenti contro il tecnico. Molti altri però lo hanno difeso. “E’ una persona squisita e disponibile”, “Ma dai, se firma un autografo lì arrivano in 100 a chiederglielo”, “C’è un momento per gli autografi e quello per la partita”. Un episodio che ha acceso il dibattito. (fonte YOUTUBE)

Nell’andata della seconda semifinale di Champions League, il Barcellona demolisce per 3-0 un ottimo Liverpool e si avvicina alla finale del Wanda Metropolitano. Al Camp Nou, i catalani trovano il vantaggio con Suarez (26′) e poi allungano nella ripresa grazie a Leo Messi: il bis arriva al 75′ a porta vuota, poi il capolavoro su punizione (82′) che chiude la partita e, forse, la doppia sfida. Nell’andata della seconda semifinale di Champions League, il Barcellona demolisce per 3-0 un ottimo Liverpool e si avvicina alla finale del Wanda Metropolitano. Al Camp Nou, i catalani trovano il vantaggio con Suarez (26′) e poi allungano nella ripresa grazie a Leo Messi: il bis arriva al 75′ a porta vuota, poi il capolavoro su punizione (82′) che chiude la partita e, forse, la doppia sfida.

(mediaset)



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009