Breve guida alle quote poco conosciute nelle scommesse sportive

Di , scritto il 09 Giugno 2020
scommesse sportive

Ora che pian piano tutti i campionati calcistici si stanno avviando verso la ripresa, anche gli appassionati di scommesse sportive possono uscire da un letargo al quale sono stati costretti per circa tre mesi, dove il massimo delle opportunità era rappresentato dai campionati di Bielorussia e Nicaragua e solo più di recente dalla Bundesliga.

Si può così tornare a scommettere a pieno regime per la gioia dei bookmakers che in questo periodo di lockdown hanno ovviamente visto crollare il proprio introito. Ma quali sono le quote migliori da inserire nelle vostre schedine ? E siamo sicuri che le scommesse più conosciute siano quelle più vantaggiose?

Andiamo per punti. La gran maggioranza delle puntate settimanali delle scommesse sportive si riduce ad una ristretta cerchia di quote che sono ormai da tempo definite come “classiche” : 1×2, goal/no goal, under/over, doppia chance, parziale finale, risultato esatto etc.

Il successo di queste quote è dovuto essenzialmente alla loro semplicità di comprensione, ed al fatto che gran parte del pubblico italiano è composto da scommettitori “della domenica”, ovvero gente che vede le scommesse come puro divertimento (come del resto è giusto che sia) e che si limita alla schedina settimanale giusto per aggiungere un po’ di pepe alle partite.

Tuttavia, molto spesso queste quote non sono certamente le più favorevoli al giocatore, ma ogni partita riserva scommesse che ai più restano sconosciute ma che in realtà possono garantire maggiori chance di vincita.

Questo perchè anzitutto, il minor volume di puntate fa variare in misura inferiore le quotazioni rispetto al loro valore iniziale, che essendo inserito parecchio tempo prima dello svolgimento dell’incontro è certamente molto più generoso di quanto non sia mano a mano che ci si avvicina al calcio di inizio. Vediamo quindi quali sono queste quote “segrete” e perchè vale la pena approfittarne.

Partiamo dalle quote handicap. In poche parole si tratta di stabilire l’esito della partita con il classico 1X2 però facendo finta che una delle due parta con un vantaggio o svantaggio a seconda dei casi di uno, due o anche 3 gol di scarto.

Per esempio, se scommettere sul derby handicap 1, significa pronosticare l’esito finale facendo partire la squadra di casa un gol sotto. Quindi se la partita reale terminerà 1 a 0, ai fini della nostra scommessa è come se in realtà fosse terminata in pareggio.

Queste quote sono consigliate sia quando tra le squadre c’è un netto divario, in modo da rendere più appetibile la vittoria della squadra più forte, sia quando invece regna equilibrio per darci un vantaggio nelle giocate.

Un altra scommessa molto interessante è sulle quote multigol. In questo caso, potremo puntare sia a favore che contro al realizzarsi di un certo numero di reti totali nell’incontro.

Quindi nel caso di Multigol 1-3, puntando a favore, vinceremo se il numero di reti segnate da entrambe le squadre sarà in totale compreso tra quei valori; viceversa puntando contro qualsiasi altro risultato sarà a noi favorevole. Anche in questo caso le quote sono generalmente piuttosto generose e specie nei sistemi possono darci una grossa mano.

Negli ultimi tempi stanno trovando apprezzamento sempre maggiore le cosiddette quote multichance. Anche in questo caso avremo la possibilità di scommettere a favore o contro, ma il nostro riferimento sarà dato da due esiti combinati tra quote 1X2, gol/no gol o under/over.

Avremo così “1 o Over 2.5” : in questo caso se punteremo a favore la scommessa sarà vincente se il match terminerà con un segno uno o con un numero di gol superiore a 2.5, mentre se scommetteremo contro, lo sarà in tutti gli altri casi.

Queste quote come è facilmente intuibile consentono una bella varietà di giocate e certamente se ben valutate possono offrire spunti interessanti per le nostre scommesse.

Limitandosi al comportamento di una sola delle due squadre in campo, abbiamo poi alcune quote come quelle relative a quale tra le due contendenti segnerà il primo gol, oppure a quanto gol segnerà la squadra di casa o quella in trasferta così come quelle sulla possibilità che la singola squadra vinca uno, entrambi o nessuno dei due tempi di gioco, che saranno considerati come mini-partite indipendenti tra loro.

Anche in questo caso, ridurre le variabili in gioco è certamente un elemento che se ben sfruttato può volgere a nostro vantaggio. Quindi come abbiamo visto in questa nostra breve guida alle quote scommesse, i bookmaker offrono molteplici possibilità per comporre le nostre schedine vincenti ed un approfondimento delle quote e del palinsesto ci consente di ampliare di molto le nostre chance di vincita.

Certo specie se si è alle prime armi non è proprio facile districarsi tra tutte queste informazioni ed affinare la vista per cogliere le opportunità ovviamente richiede un po’ di impegno.

Per nostra fortuna, ci sono siti gestiti da appassionati ed esperti del settore che tramite le loro numerose rubriche ed i consigli sulle scommesse online svolgono per conto nostro gran parte del lavoro sporco, fornendo in maniera del tutto gratuita un supporto molto utile per tutti coloro i quali vogliano approfondire questo interessante argomento aumentando così le proprie capacità.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009