18 agosto 2013: l’attesa data della sfida Juventus-Lazio per la Supercoppa

Di , scritto il 09 Agosto 2013

supercoppaPrima dell’inizio della stagione 2013/2014 del Campionato di Calcio Italiano c’è un altro attesissimo evento, che riguarda Juventus e Lazio ma, c’è da scommetterci, sarà seguito anche da coloro che sono tifosi di altre squadre. Stiamo parlando della Supercoppa 2013, la competizione calcistica fondata nel 1988 che quest’anno il 18 agosto 2013 vedrà sfidarsi sul tappeto verde dello Stadio Olimpico di Roma le due grandi Juventus e Lazio, rispettivamente campioni d’Italia per la 29a volta e vincitori della Coppa Italia – nientepopodimeno che contro la Roma.

Dopo due edizioni (2011 e 2012) della Supercoppa Italiana svoltesi a Pechino nell’apprezzabile tentativo della Lega calcio di rendere più internazionale il calcio italiano, quest’anno – nonostante gli accordi prevedessero un terzo incontro in Cina – il grande match sarà giocato in Italia per via degli impegni dei bianconeri. Tutto questo per la gioia dei tifosi della Vecchia Signora e dei biancocelesti.

Il risultato della sfida non è però per nulla scontato perché esiste un’altra incognita: ben 24 giocatori saranno impegnati con la Nazionale fino a due giorni prima della gara. Tra fatica del gioco e jet-lag, le probabilità che si tratti di una partita tra giocatori stanchi è molto alta.

Ma se anche questa partita non dovesse essere all’altezza delle attese, resta sempre molto vicino il momento in cui i biglietti per le partite della Juventus e della Lazio (così come per quelli di tutte le altre squadre) varranno il loro prezzo e ci regaleranno emozioni uniche e indimenticabili. Il modo più semplice e comodo per acquistarli resta sempre quello delle piattaforme online.

Cosa dicono i pronostici? Durante la stagione passata, le quattro occasioni in cui si sono affrontate le due squadre (per il campionato e per la Coppa Italia) hanno portato a un’assoluta parità, sancita da due pareggi e da una vittoria per ciascuno dei club. Un’equità che rende ancora più atteso un incontro che avrà la funzione di una “bella” – ovvero sarà decisivo.

Secondo indiscrezioni, il singolo giocatore più temibile per la Juventus sarebbe il bravissimo portiere Federico Marchetti, rimasto con la Lazio nonostante le avances di squadre prestigiose come il Manchester United e il Barcellona. Marchetti è più che mai affezionato alla sua Lazio e, dopo la vittoria contro i giallorossi in Coppa Italia, ora mira alla Supercoppa e alla Champions League, che da troppo tempo sfugge di mano ai biancocelesti.


1 commento su “18 agosto 2013: l’attesa data della sfida Juventus-Lazio per la Supercoppa”
  1. Lamberto Stefanelli ha detto:

    • L’anno scorso la juve rubando come sempre grazie allo scandaloso arbitraggio di mazzoleni ha vinto la supercoppa contro il napoli (rigori regalati alla juve negati al napoli e espulsione di due napoletani con Buffon che fa l’occhiolino d’intesa all’arbitro….). Quest’anno probabilmente la ruberà alla lazio. Del resto la Juve ruba sempre. Non dimentichiamoci del resto dell’Heysel….la Juve deve tornare a vincere altrimenti non ha senso di esistere.ma chi tifa juve si è mai chiesta il perchè e il motivo di questa scelta? non rappresenta nessuno se non il simbolo del potere economico di una famiglia di imprenditori che ha sperperato miliardi di euro statali (7,6 miliardi di euro) in cambio di cassa integrat e delocalizzazione del lavoroi. chi tifa juve è un apolide e ignavo, ha scelto di stare dalla parte del piu forte per vantarsi sempre sugli altri di essere il piu’ forte e il pu’ vincente..se la juve non vincesse piu’ , non esisterebbe piu’ alcun motivo per tifarla, nessun legame con la città di appartenenza, è solo un matrimonio d’interesse.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009