Simone Verdi al Napoli è una questione di giorni

Di , scritto il 12 Gennaio 2018

Il colpo tanto atteso di mercato in casa Napoli si sta per materializzare. Ad inizio della prossima settimana, tra lunedì e martedì, dovrebbe giungere il fatidico “sì” da parte di Simone Verdi alla proposta del club partenopeo. Per quanto concerne il rapporto tra i due club, appare tutto cristallizzato: il Napoli verserà la somma di circa 20 milioni di euro più bonus al Bologna, mentre per il calciatore è stato messo sul piatto un contratto quinquennale da 1,5 milioni di euro più bonus.

Le flebili perplessità che attanagliano il numero nove rossoblù riguardano il rischio di vedere il suo minutaggio alquanto ridotto con la presenza lì in avanti del trio delle meraviglie composto da Insigne, Mertens e Callejon, sino ad ora inamovibile. Eppure il talentuoso classe 1992, può essere schierato indistintamente sia a sinistra che a destra e ha dimostrato di possedere interessanti qualità anche nell’inedita veste di “falso nueve”. Quindi, siamo al cospetto di un calciatore versatile e poliedrico, dotato di un destro e di un mancino infallibile, come dimostrato durante la gara di campionato contro il Crotone. Oltre a ciò spicca la velocità di questo giovane attaccante esterno e l’elevata predisposizione nel fornire assist vincenti per i propri compagni di squadra.

Tranne scossoni dell’ultim’ora, Sarri è pronto ad abbracciare un elemento in grado di far compiere un ulteriore salto di qualità alla propria rosa. Tra l’altro il tecnico toscano conosce perfettamente il calciatore natio di Broni, avendolo avuto a disposizione nell’Empoli dal 2013 al gennaio 2015, apprezzandone le doti nel ruolo di trequartista dietro le due punte. Verdi, inoltre, è entrato anche nel giro della Nazionale italiana, un motivo in più per fare bene con la maglia dei partenopei, provando a scalare gerarchie, ritagliandosi lo spazio necessario al fine di catturare le attenzione di colui che sarà il prossimo commissario tecnico. Il calciatore, al momento, sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza in compagnia della sua fidanzata a Dubai, ma nel fine settimana è previsto il suo rientro in Italia.

A seguire ci sarà l’incontro con il d.s del Napoli, Cristiano Giuntoli, e in quel caso verrà posto il tassello finale su questa trattativa che ha accesso i primi giorni della finestra invernale di mercato. Nel caso. malauguratamente per il Napoli, che tale affare non dovesse avere l’esito sperato, la dirigenza azzurra virerebbe le proprie attenzioni sul piano B, ossia Gerard Deulofeu. Lo spagnolo, vecchia conoscenza del calcio italiano avendo militato nel Milan per sei mesi nella scorsa stagione, è ai margini del progetto tattico di Valverde nel Barcellona, e in vista dei prossimi Mondiali in Russia, il numero sedici blaugrana vorrebbe giocarsi le sue chance al fine di entrare a far parte della spedizione con le “furie rosse”.

Le doti di Deulofeu ben si amalgamerebbero con il credo tattico di Sarri, essendo un calciatore dotato di una pregevole tecnica ed in grado di tagliare a fette le difese avversarie. L’unico neo potrebbe essere rappresentato  dalla scarsa vena da parte dello spagnolo di agire in fase di ripiegamento, ma comunque resta, nella mente dello staff dirigenziale e tecnico del Napoli, l’unica alternativa degna di nota in caso di rifiuto di Simone Verdi. Per quanto concerne Deulofeu, anche l’Inter ha palesato il desiderio di provare un affondo per il calciatore in forza al Barca, ma in un duello tutto italiano, il club di De Laurentiis appare favorito.

Nel frattempo, in attesa della risposta di Simone Verdi, il Napoli ha ufficializzato un nuovo acquisto, ossia quello di Zinedine Machach, giovane centrocampista, utile sia in fase offensiva che nel ruolo di incontrista a metà campo, proveniente dal Tolosa. Classe 1996, è reduce da un addio piuttosto burrascoso con il club transalpino, avendo colpito con una testata l’allenatore Denis Zanko. Machach ha firmato un contratto sino al 2022, ma quasi certamente verrà girato in prestito ad una società di serie B in grado di potergli concedere maggiore spazio. In lizza ci sono Bari e Carpi, entrambe piazze gradite al Napoli per far crescere questo talento promettente ma ancora grezzo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009