Spettacolo tra Real e United, lutto in Ucraina prima di Shakhtar-Borussia

Di , scritto il 14 Febbraio 2013

cristiano-ronaldo-esultanzaLa prima parte degli ottavi di finale di Champions League è andata in archivio con le gare di andata giocate ieri sera. Entrambe le sfide si sono concluse con un pareggio che lascia aperto il discorso qualificazione, con un netto vantaggio, almeno sulla carta, per Manchester United e Borussia Dortmund.

Al Santiago Bernabeu di Madrid è andata in scena la sfida più attesa, quella tra il Real e i Reds di Sir Alex Ferguson. I padroni di casa sono partiti con il piede pesante sull’acceleratore (palo di Coentrao dopo una manciata di minuti), dando vita in avvio ad un quarto d’ora infernale per la retroguardia ospite. Ma come spesso accade, alla prima occasione utile a  passare in vantaggio è stata la squadra più arroccata in difesa. Al 19′ infatti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Welbeck salta più in alto di tutti e infila la porta delle Merengues, gelando lo stadio. Dieci minuti dopo tocca al solito Cristiano Ronaldo raddrizzare la barca con un altro colpo di testa, imperioso, che non lascia scampo a De Gea. Ad una prima frazione spumeggiante fa seguito una ripresa più blanda, visti i ritmi forsennati tenuti per quarantacinque minuti da entrambe le compagini. Il 5 marzo ad Old Trafford ci sarà comunque da divertirsi.

Nell’altro scontro, quello tra Shakhtar Donetsk e Borussia Dortmund, l’atmosfera di festa è stata funestata da una luttuosa notizia prima del match. Durante un atterraggio di emergenza, un velivolo con a bordo diversi tifosi si è schiantato nei pressi dell’aereoporto della città ucraina: il bilancio provvisorio parla di cinque morti. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un doveroso minuto di raccoglimento; la sfida tra gli uomini di Lucescu e i tedeschi di Klopp è stata per lunghi tratti dominata dagli ospiti, anche se si sono trovati in due occasioni a rimontare: prima Lewandowski ha risposto al vantaggio di Srna su punizione, poi Hummels nel finale ha raddrizzato una gara che lui stesso aveva incrinato, rendendo possibile il raddoppio ucraino di Douglas Costa.

Tutto rimandato alle partite di ritorno per scoprire chi avanzerà ai quarti, per far parte degli otto migliori club del vecchio continente.

RISULTATI OTTAVI DI FINALE (gare del 13 febbraio 2013)

Real Madrid – Manchester United 1-1

19′ Welbeck (M), 29′ C. Ronaldo (R)

 

Shakhtar Donetsk – Borussia Dortmund 2-2

30′ Srna (S), 42′ Lewandowski (B), 68′ Douglas Costa (S), 84′ Hummels (B)



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009