Notizie Sportive del Giorno

Di , scritto il 15 Maggio 2018

E´ ufficiale: Roberto Mancini è il nuovo commissario tecnico della Nazionale italiana. Da ieri a Roma, l´ex Inter e Zenit ha raggiunto l´intesa con la Figc per un accordo biennale. Alle 12 la presentazione, a fine mese il debutto in amichevole contro l´Arabia Saudita. “Ha manifestato la forte volontà di essere su questa panchina” l´investitura del commissario Fabbricini.

 

“Allegri continua. Dybala resta, Pjaca torna. E Mandzukic deve valutare”, così ha parlato all´indomani del settimo Scudetto l´AD bianconero Marotta, che poi ha fissato il traguardo per la prossima stagione: “L´obiettivo è la Champions”. Giovedì, invece, Buffon terrà una conferenza stampa in cui darà indicazioni sul proprio futuro.

 

Lazio-Inter è già iniziata. E Ausilio risponde a Tare sul caso De Vrij: “Abbiamo avvertito la Lazio a marzo della trattativa con il calciatore e abbiamo depositato il contratto da settimane” la precisazione del ds nerazzurro. Che su Icardi rilancia: “Abbiamo un progetto. Ha una clausola, chi lo vuole dovrà parlare con lui. Ma noi non apriremo mai una trattativa per la sua cessione” ha ribadito.

 

“Speriamo Donnarumma resti con noi. Se vuole andare via ci vuole un club che soddisfi le esigenze del Milan. Noi stiamo lavorando per rinforzare la squadra”, parla così il DS del Milan Mirabelli che poi torna sul finale di campionato: “Abbiamo raggiunto un primo traguardo, l´Europa, anche se dobbiamo difendere il sesto posto. Terremo i big l´anno prossimo. Il nostro obiettivo è aprire un ciclo formando una squadra con giocatori giovani e forti”.

 

Arrivano le chiamate dei Ct per i prossimi mondiali di Russia. Ci sono anche Dybala e Icardi tra i preconvocati dell´argentina così come Pezzella e Biglia, non il Papu Gomez. Tutti presenti invece i croati della nostra serie A nelle scelte di Dalic da Mandzukic a Brozovic passando per Kalinic. Tite per il Brasile sceglie 23 giocatori: ci sono Alisson, Miranda e Douglas Costa, out Alex Sandro.

 

Finisce la carriera di Roberta Vinci con la sconfitta al primo turno degli Internazionali d´Italia. “Non ne potevo più, adesso solo vacanza” il suo saluto dopo la sconfitta contro la Krunic. Fuori anche la Schiavone, avanti Cecchinato e Fognini. Si torna a correre oggi al giro dopo il giorno di riposo “Non è ancora finita” la speranza di Aru. Oggi la tappa più lunga, da Penne a Gualdo Tadino. Basket, playoff: vittorie per Milano e Brescia.

 

Ogni domenica, in ogni stadio d’Italia, si sentono cori razzisti contro Napoli.

 

I cori inneggano al Vesuovio di eruttare così da poter lavare i napoletani con la lava, il che vuol dire, per chi fa finta di saperlo, far morire un popolo intero.

Un brutto episodio che si è verificato anche domenica contro la Sampdoria, dopo ripetuti interventi da parte dello speaker dello stadio che invitava a non cantare cori di sfondo razziale, l’arbitro Gavullucci ha deciso di sospendere la gara. Decisone arrivata, purtroppo, solo alla penultima di campionato.

Secondo quanto riferisce l’edizione odierna de La Repubblica, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis avrebbe esaurito la pazienza e avrebbe deciso di chiamare in estate Lega e FIGC chiedendo che in caso di nuovi cori contro la città sospendere la gara debba diventare un obbligo.
Se tale provvedimento non verrà preso, la squadra azzurra sarà pronta ad abbandonare il campo fino a che i cori non cesseranno.

 

Per il dopo Sarri, il Napoli punta ad un allenatore che ha vinto tutto: Carlo Ancelotti.

Sembrerebbe che De Laurentiis già la scorsa estate abbia parlato con il tecnico, durate l’Audi Cup, ma oggi quel incontro potrebbe sfociare in qualcosa di concreto.

Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera Ancelotti sarebbe pronto ad accettare la proposta del Napoli, in quanto per lui sarebbe una sfida intrigante. Ma sulle tracce del tecnico ci sarebbero anche Chelsea e Tottenham, però i contatti col Napoli sono molto serrati.

Per fare cassa, l’arrivo di Ancelotti vedrebbe la partenza di Jorginho e Mertens mentre resterebbero Insigne e Koulibaly. Il Napoli potrebbe offrire al tecnico un contratto di un anno con opzione per un secondo a favore della società azzurra.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009