L’Inter va in semifinale grazie a Ranocchia

Di , scritto il 16 Gennaio 2013

ranocchia-esultaSembra tutto finito al minuto settantasette. Rete splendida di Palacio, che va a raddoppiare il vantaggio di Guarin. Proprio come domenica contro il Pescara, proprio con gli stessi marcatori. Solo l’ordine dei due bomber è stato invertito. Invece l’ottimo Bologna di Pioli tira fuori dal cilindro due conigli imbizzarriti: prima Diamanti (di nome e di fatto, vista la punizione con cui gela il paratutto Handanovic), poi Gabbiadini, bravo a sfruttare il primo cross buono di Motta nella gara. 2-2 dopo i tempi regolamentari dunque, passaggio del turno affidato ai supplementari.

Siamo partiti dal “quasi prologo” del quarto di finale tra Inter e Bologna per una valida ragione; il vero protagonista della semifinale conquistata dai nerazzurri è stato Andrea Ranocchia, nel prologo vero, quello dei trenta minuti aggiuntivi. Per lui gli emiliani rappresentano croce e delizia, come dimostrano la rete messa a segno nel 3-1 di campionato al Dall’Ara e la sciagurata prestazione di undici mesi fa, nella quale a San Siro il centrale numero ventitré venne ridicolizzato da Di Vaio.

Ieri sera è andata invece ancora bene: all’ultimo secondo dell’ultimo minuto del secondo extra time, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Ranocchia ha salutato tutti saltando più indietro (non più in alto) degli altri. La palla a mezza altezza ha mandato fuori giri l’estremo difensore felsineo Agliardi, così Andrea ha potuto indirizzarla dove nessuno poteva più intervenire. Esplosione di gioia dei pochi infreddoliti tifosi presenti, gara in archivio, lotteria dei rigori evitata.

Nel mezzo c’è stato un match divertente che ha rispettato le attese della vigilia. Inter e Bologna sono in salute, era lecito attendersi uno scontro a viso aperto e scoppiettante, così è stato. Qualche recriminazione degli ospiti sulla partenza dell’azione che ha portato alla rete di Palacio e sull’angolo discutibile del sigillo finale, hanno disturbato il clima leale e sportivo della serata.

Ora l’Inter attende la vincente di questa sera tra Fiorentina e Roma, per giocarsi poi l’accesso alla finalissima nella doppia sfida del 23 e del 30 gennaio.

INTER – BOLOGNA 3-2 d.t.s.

RETI: 34’pt Guarin, 32’st Palacio, 35’st Diamanti, 39’st Gabbiadini, 15’sts Ranocchia.


INTER:  Handanovic, Silvestre, Ranocchia, Juan Jesus, Jonathan (41’st Mudingayi), Guarin, Zanetti, Benassi (1’st Cambiasso), Pereira, Cassano, Rocchi (15’st Palacio). All: Stramaccioni.
BOLOGNA:  Agliardi, Sorensen, Portanova, Antonsson (25’st Kone), Motta, Perez, Guarente (1’st Pazienza), Morleo, Pasquato (10’st Gabbiadini), Diamanti, Gilardino. All: Pioli.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009